Afghanistan

Giorgio Ferrari
«La Cina è un amico fidato dell’Afghanistan e non attendiamo altro che incrementare questa millenaria relazione». Così i taleban sul China Daily, quotidiano ufficioso del Partito comunista
Marco Tarquinio
Il ponte aereo è finito. E ogni altro ponte tra Afghanistan ed Europa sembra crollato. Travolto dal peso delle parole felpate e schiaccianti che, martedì 31 agosto, i portavoce e i ministri...
Gerolamo Fazzini
Se almeno di tanto in tanto Sergio Romano frequentasse ambienti cattolici, saprebbe che i missionari sono tra le persone considerate più aperte al dialogo, capaci di valorizzare le differenze
Marina Corradi
Via da Kabul, quanta pena per ciò che non s'è compiuto in Afghanistan
Antonella Mariani
«La colpa dell’Occidente è aver regalato sogni alle donne afghane». Il sogno di poter essere dottoresse e autiste di taxi, sindache e registe, estetiste e cantanti. Tutto cancellato, bruciato
Andrea Lavazza
L’attentato più vigliacco. La fine più ingloriosa della presenza occidentale in Afghanistan. E forse l’alba livida e tragica di una nuova stagione di terrore. Mai attentato fu più annunciato
Riccardo Redaelli
Ora che hanno vinto, umiliando la superpotenza statunitense e lanciando ultimatum a chi sta cercando di portare in salvo gli afghani più esposti, ci si chiede come si comporteranno i taleban
Mauro Leonardi
L’impegno della Chiesa italiana per afghani e haitiani
Agostino Giovagnoli
Fallimento dell’Occidente? Il ritiro di americani e alleati dall’Afghanistan è stato uno spettacolo miserando e i concreti pericoli che minacciano ora molti afghani, soprattutto donne...
Marina Corradi
La bambina vestita di rosa sta in cima a una scala a pioli appoggiata sul muro. Di qui è Afghanistan, di là ci sono i soldati dell’Esercito britannico, all’aeroporto di Kabul...
Andrea Iacomoni
Il quadro e l'appello dell'Unicef attraverso il portavoce in Italia
Antonio Cecconi
Il modello da non dimenticare di un’altra crisi non così lontana
Fabio Cavallari
Rimane la poesia a conservare la sensibilità che andiamo perdendo
Ernesto Preziosi
La nuova ascesa dei taleban e gli altri scenari in Asia e nel Mediterraneo