Europa

Andrea Lavazza
Il 26 maggio toccherà poi ai cittadini esprimersi con la propria scheda nell’urna, ma sarebbe l’ennesimo errore di prospettiva focalizzarsi sul risultato nazionale