Attualità

Paolo Borrometi
Le mafie, trent’anni dopo, sono ancora fra noi. Siamo noi, semmai, che distratti non guardiamo la verità in faccia e preferiamo nascondere la polvere sotto il tappeto