Siria

Mario Giro
Prima il vicepresidente americano Pence e poi il leader russo Putin hanno ottenuto tregue tattiche dal presidente turco Erdogan. La diplomazia si muove...
Riccardo Redaelli
Quando si parla di attacchi chimici, o con ordigni vietati dalle norme internazionali che cercano di regolare i conflitti, bisogna sempre essere cauti...
Andrea Ranieri
Hevrin Khalaf aveva fondato un partito per costruire la Siria di domani, il Partito del futuro siriano. Si proponeva di essere parte attiva nella costruzione di uno Stato laico...

Siria Il catechista sulle macerie di Aleppo

Michele Zanzucchi, Aleppo (Siria)

Giovanni Paolo Ramonda
Assistiamo attoniti a quanto continua ad accadere in Medio Oriente. Dove la guerra non finisce e minaccia di allargarsi
Fabio Carminati
Tra le ragioni dell'attacco anche il fronte interno: Trump e May in difficoltà, Macron deve «riconquistare» la Francia. E nessuno vuole restare alla finestra su ciò che avviene in Medio Oriente.
Fabio Carminati
Non è finita finché non è finita. La guerra in Siria è stata dichiarata conclusa dal presidente Assad e prima di lui dal presidente russo Putin ...
Era stato fin troppo facile prevedere che, una volta sconfitte le milizie del Daesh, i vincitori avrebbero rischiato di scontrarsi fra loro
Eleonora Ardemagni
Come faranno gli Usa a tenere insieme la lotta al sedicente califfato con la svolta muscolare contro Assad?
Stefania Falasca
Dall’Egitto alla Siria, al Congo, o in Sud Sudan, in Yemen... ancora vittime a dire che ogni guerra è inaccettabile.

Vivere in Siria Il cielo ferito di Damasco

Claudio Monici, inviato a Damasco