aborto

Francesco Ognibene
Cosa dice la Giornata per la Vita a un Paese provato da un anno di assedio pandemico e dalle dolorose emergenze che l’hanno segnato, gravando ancora come una nube sul futuro?
Assuntina Morresi
Aborto in Argentina, morte a comando in Spagna, Austria, Canada. Eppure il Covid...
Marina Casini Bandini
La vita nascente è il terreno in cui massimamente si può osservare fino a che punto arriva la corruzione della libertà. Verso la Giornata per la vita 2021
Assuntina Morresi
L’abolizione totale della ricetta decisa dall’Aifa contro il parere Css
Antonella Mariani
Secondo la nuova e più moderna teoria dell’autodeterminazione femminile, l’unico atto di libertà consentito a una donna in difficoltà per una gravidanza non voluta è l’aborto...
Antonella Mariani
Il gelido e irato dibattito sugli errori nella sepoltura dei bimbi abortiti
Eugenia Roccella
Valore delle Linee guida tra norme e autonomi poteri delle Regioni
Giuliana Ruggieri
Riflessione sull'impegno di fronte alla deriva antropologica
Franca Franzetti
L'esperienza di una donna che aiuta le madri in crisi e la voce di una mamma
Olimpia Tarzia
L'aborto chimico non è 'civile'. E rafforza la violenza
Roberto Di Pietro
Il dibattito sulla pillola abortiva può far perdere di vista il cuore di tutto
Marcello Palmieri
Un punto che non si vuol cogliere nella vicenda della Ru486
Maurizio Patricello
Salvare i bambini non nati, stare e restare comunque accanto alle donne e madri
Pietro De Marco
Legge 194 e Ru486: il male dell’aborto non è la donna che «resta sola»
Giancarla Codrignani
Una credente femminista: va bene una nuova clandestinità?
Alberto Gambino
Il presidente di Scienza & Vita insiste sulla violazione della stessa 194
Gabriele Mangiarotti
L’appello in 22 punti di un sacerdote alla preghiera e all’azione
Raffaele Grimaldi
La violenza e la sofferenza, l'aborto chimico, la chiarezza e la misericordia
Giovanni Fattorini
La controlettura sulla Ru486 di un ginecologo credente (e non obiettore)
Marco Tarquinio
Una duplice annotazione imposta dall’aperta polemica che sia Filardo, nell’incipit della sua lettera, sia Fattorini conducono a proposito di alcune argomentazioni di "Avvenire"
Angelo Francesco Filardo
La letalità della «pillola» per la donna non è ben monitorata
Angelo Moretti
Nel dibattito italiano sui cosiddetti diritti civili e, in particolare sull’aborto, si ha spesso la spiacevole sensazione di un confronto tra posizioni illuministiche e posizioni teologiche...
Domenico Menorello
«La tenerezza è l’arte di sentire l’uomo tutto intero». Parto da questa 'carezza' di Giovanni Paolo II, in quest’oggi in cui «prevale assai spesso la rabbia, la violenza...

Aborto Ru486, il controllo che non c'è

Eugenia Roccella e Assuntina Morresi

Santo Marcianò
Impegno per la cura e le solitudini nella pandemia e linee guida sulla Ru486
Marina Casini Bandini
Ru486, paletti posti dalla normativa, strutture da riformare
Maurizio Gagliardini
Consapevolezza e perdono sono la via per guarire il mondo
Aldo Bonaiuto
L'aborto chimico a domicilio e la testimonianza di don Oreste Benzi
Paolo Lazzarini Orrù
Diverso parere: la violenza ostetrica e il vero rispetto delle donne
Marina Casini Bandini
A proposito del rapporto (tardivo) sulle tendenze registrate nel 2018
Marina Casini Bandini
Era prevedibile che la legge 194 in vigore esattamente da 42 anni (22 maggio 1978) portasse ai risultati che sono oggi sotto gli occhi di tutti, almeno di coloro che non vogliono chiuderli...
Marina Casini Bandini
L’integro impegno per la vita richiamato dal Papa
Antonella Mariani
La frase del leader della Lega Salvini a Roma sulle Ivg plurime "gratis" nei Pronto soccorso nasconde una drammatica realtà: quella dei mancati sostegni alla maternità difficile
Maurizio Patriciello
La vita è fatta d’ incontri. La Provvidenza, umile, discreta, silenziosa, cerca di farsi spazio. Di arrivare, senza forzare la libertà che ci è stata donata, di orientare al meglio le nostre vite