mercoledì 7 marzo 2018
Al Salone di Ginevra il marchio francese svela l'auto pubblica condivisa di domani: elettrica, autonoma e connessa, si prenoterà tramite una app
Renault EZ-GO: il taxi del futuro non ha volante nè pedali

Nel 2017 Renault aveva attirato l'attenzione di visitatori e addetti ai lavori durante il Salone di Francoforte con la Symbioz, una concept che rappresentava l'idea della mobilità futura per la casa della Losanga. A Ginevra la linea seguita dalla casa francese è la stessa: niente volanti e pedali. L'auto del futuro sarà autonoma, elettrica e connessa. Progettato per essere integrato nella città, Renault EZ-GO è una sorta di taxi condiviso, un robot-veicolo pensato per la mobilità sharing. Può essere prenotato da un'app su smartphone o direttamente da una stazione, propone il comfort dell'auto individuale per percorsi senza pensieri, consente ai passeggeri di rilassarsi e godersi il viaggio. Renault EZ-GO rappresenta il primo membro di una famiglia di concept-car che sarà presentata nel corso del 2018 e sta a sottolineare la visione di Renault di un futuro servizio di mobilità on demand che potrebbe costituire il vero plus di una città, grazie al design iconico e riconoscibile, simboleggiandone la filosofia e l'impegno verso una mobilità efficiente, sostenibile e accessibile a tutti.

Il design trapezoidale di Renault EZ-GO ne facilita l'integrazione nel contesto urbano. È stato ideato per massimizzare il campo visivo dei sensori del sistema autonomo e la ridistribuzione della luce zenitale dal tetto panoramico vetrata. L'altezza contenuta del veicolo non occlude la visibilità dei pedoni. Lunga 5,2 metri, la EZ-GO presenta una vasta superficie vetrata, curvata verso l'esterno nelle parti laterali e lungo il tetto, che offre ai passeggeri una nuova visione del percorso, totalmente aperta sulla città. Renault EZ-GO è costruito su una piattaforma specifica dedicata alla motorizzazione elettrica, collocata sull'asse posteriore, che permette di ottimizzare l'abitabilità interna. Il motore aziona le ruote posteriori mentre l'alloggiamento delle batterie è sotto il pianale. Questa vettura dispone di un sistema di ricarica delle batterie ad induzione, con una connessione automatica senza intervento umano.

Non solo mobilità del futuro al Salone di Ginevra: nello stand, accanto ad EZ-GO spazio anche per la già nota Talisman, che arricchisce la gamma con S-Edition, una versione esclusiva più raffinata, che inaugura il propulsore benzina 1.8 TCe 225, la piccola Zoe con nuovo motore da 80 kW e la nuova motorizzazione benzina 1.3 TCe, nato dall'alleanza Renault-Daimler, che viene proposto su Scenic e Captur.

© Riproduzione riservata