mercoledì 11 gennaio 2017
Inserimento di 160 persone da qui al 2018: si cercano macchinisti, operatori di impianto, steward e hostess
Ripartono le assunzioni

Inizio d'anno positivo per Italo sul fronte dell'occupazione. Ntv e i sindacati di categoria hanno firmato
poco prima di Natale un verbale di accordo che prevede la risoluzione anticipata dei contratti di solidarietà, applicati a partire dall'aprile del 2015, in un momento estremamente complesso per la società che allora navigava in brutte acque. Azienda e sindacati, dopo l'analisi della situazione aziendale, hanno concordato di risolvere i contratti di solidarietà con l'integrale cessazione dei suoi effetti a partire dal primo gennaio scorso.

Un passaggio importante che coincide con l'annuncio di un nuovo piano di assunzioni, 160 unità, a fronte del piano di sviluppo del network operativo che prevede l'arrivo in flotta di nuovi treni e l'attivazione di nuovi servizi a partire da dicembre 2017.

L'accordo era stato siglato da Ntv e sindacati il 17 aprile del 2015. L'applicazione dei contratti di solidarietà riguardava tutte le sedi di lavoro, dalle strutture centrali a quelle territoriali, e a tutto il personale in forza, pari complessivamente a 929 lavoratori, per la durata di 24 mesi a partire dal 23 aprile del 2015. L'accordo
prevedeva la riduzione dell'orario di lavoro nel biennio nella misura media annua del 21%. Percentuale, questa, successivamente ridotta, nel gennaio del 2016, all'11%. Nel corso del periodo di applicazione dei contratti di solidarietà, si sottolinea nel verbale di accordo, sono state adottare tutte le misure stabilite all'interno del contratto stesso per quanto riguarda il riassorbimento degli esuberi quali internalizzazione di
alcune attività, piani di sviluppo e formazione professionale.

Italo volta dunque pagina. Ntv ha lanciato le selezioni per 160 assunzioni da qui al 2018: si cercano macchinisti, operatori di impianto, steward e hostess. In questo modo, i dipendenti supereranno le 1.000 unità. Il tutto in vista dell'arrivo dei dodici Pendolino che andranno ad accrescere la flotta di Italo, portandola così dagli attuali 25 treni Agv a un totale di 37. I primi treni entreranno in attività fra dicembre 2017 e marzo 2018.

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: