lunedì 5 febbraio 2018

Tutta colpa della fretta di mamma? O soltanto l’effetto collaterale indesiderato ma inevitabile (e persino educativo) del bisogno di autonomia dei più piccoli? Questo librino in cui si coglie lo sguardo ironico ma non privo di tenerezza dell’autore – il giapponese Shinsuke Yoshitake - segue passo passo le manovre disperate di un bambino di svestirsi da solo. Una sorta di film girato ad altezza di bambino, con voce di bambino.

Tutto inizia quando la mamma lo avverte che è ora del bagno. In un impeto di indipendenza lui vuole fare da solo ma l’intoppo è immediato e si esplicita nel titolo Non si toglie! (Salani; 12 euro). Il risultato, se non si fosse capito, è che il piccolino resta incastrato con le braccia in alto nella maglietta che non va più né giù né su. Certo, la vita da prigionieri dei propri vestiti non deve essere facile – come potrà bere o giocare con il gatto? – ma il bimbetto sembra mettersi il cuore in pace: la vita può essere meravigliosa anche così... O così se la racconta. Tutto per far da solo senza l’aiuto di mammà... Ma per fortuna ci sono le mamme. Dai 4 anni

Ancora uno sguardo pieno di leggerezza e ironia sul mondo dell’infanzia: Olivier Tallec in questo suo nuovo albo illustrato La vita dei super mini eroi (Edizioni Clichy; 17 euro) sembra dirci che ogni bambino impegnato a districarsi in questo mondo difficile è un piccolo eroe.

Tallec li veste con i costumini che tutti conosciamo - Batman, l’Uomo Ragno, Superman e affini - e li colloca in tranquille e normali situazioni quotidiane. Ma il bello di questa sceneggiatura è che illustrazione e testo si reggono su una continua palese e divertente contraddizione per raccontare quella sorta di slalom che la quotidianità impone ai bambini per attraversare paure, noie, incomprensioni, attese, solitudini, fastidi, sofferenze e trappole... Difficile farcela senza tutina, mantello e mascherina. Dai 5 anni

Si fa sempre più consistente l’attenzione dell’editore Gallucci ai bebè e cresce di proposte la collana Lìbrido, che già nel nome caratterizza una produzione di libri ibridi per la prima età – da 0 a tre anni - al confine con il gioco ma, per forma e altre caratteristiche, sempre libri.

Ci sono libri-burattino, con gattini o coniglietti cartonati che muovono braccia e gambe se si tira una cordicella ma facili da sfogliare per leggere una storia minima tutta illustrata a colori; libri-burattino in cui ad animare le storie sono le morbide braccia di peluche di un pinguino o di un orsetto o un guanto di stoffa a forma di anatroccolo che le mani dell’adulto possono sapientemente far muovere. Infine libri misteriosi: osservare gli animali dar loro un nome e poi cercarli e ritrovarli nascosti nel loro ambiente naturale è un’attività che diverte sempre i più piccoli, a patto che l’adulto sappia incuriosirli guidando la loro attenzione. Chi si nasconde nel bosco? e Chi si nasconde nel mare? (12,90 euro cad.) sono libri interattivi, con una grande finestra che assomiglia a un display dentro cui si devono scovare gli animali con l’aiuto di una ingegnosa “torcia magica” . Niente paura, è tutto meccanico, non servono pile. Tutto è visibile sul sito dell’editore - www.gallucci.com - sempre aggiornatissimo.

.

© Riproduzione riservata