Pagine verde-bile: tra cronaca e commento
mercoledì 23 gennaio 2008
Commache o cronamenti: cronache mescolate a commenti. Lunedì sul "Corsera" (p. 2) titolo per Fabrizio Roncone: "Politici in parata all'Angelus. E Gasparri: ora qui, poi alla partita". Strafottente tutto colore " in fondo molto "verde", non ecologico " inizia così: «Sandro Bondi viene giù" Passo lento dei devoti, sguardo morbido dei comunisti pentiti». Bello no? Seguono ironie sui santini e sulle «ragazzine dell'ultima radio privata». Uno sul "Corsera" dimentica presto che un tempo era lui il ragazzino dell'ultimo giornaletto di sinistra e sorride dall'alto sulla «cantilena di un parroco», su Casini «ossequiosamente già sotto la finestra del Papa» e sul cardinale Ruini, «magrissimo e sorridente, quasi perpendicolare (sic!) alla stessa finestra». Già: lui del tutto "orizzontale", molto basso. E "La Stampa"? In prima ha un titolo " "La crociata senza Papa" " che stravolge il senso del pezzo, pensato e sensato, e dentro Jacopo Jacoboni che prima intervista il filosofo Gennaro Sasso che le spara allegro, poi offre la sua "commaca", commento e cronaca confusi, ma sempre "verdi" che fin dal titolo " «Le lacrime di Clemente nel parterre neo-guelfo» " indicano antichi debiti in storia civile. Scrive sorridendo superiore, lui, e inventa «una stoletta (sic!) nera sull'abito del cardinale Ruini ... un maglioncino quasi vezzoso» della Binetti, un gerundio zoppicante e un duetto in latino Rossella-Mastella"Che volete? A forza di verde, color bile laica rimuginata, si sbatte il muso nel ridicolo. Ma sì, buoni "laici" nostrani: Il destino cinico e baro si accanisce ancora. A San Pietro c'era davvero tanta gente"
© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI