martedì 15 ottobre 2019
Alcuni giovani si sono liberati dando l'allarme. L'episodio a Daura nello Stato settentrionale di Katsina. Tra i recluso anche persone adulte. Un mese fa un episodio analogo a Kaduna
Un'operazione della polizia a Maiduguri (Ap)

Un'operazione della polizia a Maiduguri (Ap)

COMMENTA E CONDIVIDI

Maltrattamenti e torture su 300 bambini e uomini in una scuola maschile islamica a Daura, in Nigeria, nello Stato settentrionale di Katsina: è quanto scoperto dalla polizia locale, dopo che molti di loro erano riusciti a fuggire. Nelle perquisizioni, la polizia ha trovato 67 persone di età compresa tra 7 e 40 anni "legate e in catene". Un religioso musulmano di 78 anni è stato arrestato.

"Abbiamo appreso che i detenuti qui sono stati oltre 300 e, a causa dei trattamenti disumani cui sono stati sottoposti, si sono ribellati", ha detto ai giornalisti il portavoce della polizia di Katsina, Sanusi Buba. Il proprietario e gli insegnanti sono riusciti a fuggire durante il raid che arriva a poche settimane da un fatto simile, sempre in Nigeria. Alla fine di settembre, infatti, la polizia ha liberato oltre 300 studenti da una presunta scuola islamica situata nella città di Kaduna. Anche in questo caso gli studenti hanno denunciato torture e abusi sessuali, mentre le autorità hanno trovato più di cento incatenati nei locali della scuola.

© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI

ARGOMENTI: