sabato 2 novembre 2019
Appena ieri la Cina aveva lanciato l'ultimo avvertimento che non avrebbe tollerato alcuna sfida al sistema di governo della città
Ancora lacrimogeni nel centro commerciale di Hong Kong (Ansa)

Ancora lacrimogeni nel centro commerciale di Hong Kong (Ansa)

COMMENTA E CONDIVIDI

Migliaia di manifestanti di nuovo in piazza ad Hong Kong e nuovi scontri con la polizia: in Fenwick Street, vicino al comando della polizia, sono stati lanciati gas lacrimogeni. In punti nevralgici la polizia ha schierato i cannoni ad acqua. Folle di manifestanti vestiti di nero, molti dei quali indossano maschere nonostante il recente divieto, hanno riempito Causeway Bay, un popolare quartiere commerciale.
Appena ieri la Cina ha lanciato l'ultimo avvertimento che non avrebbe tollerato alcuna sfida al sistema di governo di Hong Kong e ha pianificato di promuovere l'educazione patriottica nella città, che ha visto 22 fine settimana consecutivi di proteste condotte dai giovani. La polizia ha lanciato lacrimogeni anche all'interno del Victoria Park in risposta ai tentativi dei manifestanti, radunatisi già a centinaia, di
costruire barricate vicino a un'uscita su Causeway Road.

La folla a Victoria Park (Ansa)

La folla a Victoria Park (Ansa)

A tale scopo, sono stati divelti pali da un vicino campo di football. La mossa della polizia, riferisce il network Rthk, ha spinto molti manifestanti ad abbandonare il parco. A Victoria Park sono in programma vari eventi dei candidati pro-democrazia in vista delle elezioni distrettuali del 24 novembre.

© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI

ARGOMENTI: