martedì 24 ottobre 2017
Per partecipare c'è tempo fino al 6 novembre. Al vincitore sarà offerta una borsa di studio
Intelligenza artificiale, un premio alle migliori tesi

Vetrya, gruppo italiano leader nello sviluppo di servizi digital, applicazioni e soluzioni broadband, promuove i premi di Laurea del Comitato Leonardo edizione 2017, con l’obiettivo di sostenere le attività di ricerca nel settore dell’intelligenza artificiale per l’industria 4.0 con una borsa di studio dedicata alla migliore tesi di laurea sul tema. In questo contesto il bando per il Premio Vetrya sarà aperto a studenti che abbiano sostenuto una tesi di laurea triennale o specialistica in Ingegneria (informatica, telecomunicazioni, meccanica, elettronica), Fisica, Matematica, Informatica, Industriale attinenti al titolo del bando e agli aspetti di interesse indicati. Il riconoscimento offerto dall’azienda avrà la finalità di promuovere soluzioni ed idee riguardanti lo sviluppo e la ricerca in ambiti tecnologici come le piattaforme digitali e applicazioni che impiegano modelli di intelligenza artificiale e apprendimento automatico delle macchine per velocizzare e semplificare i processi produttivi oppure sistemi e soluzioni di realtà aumentata per l’industria 4.0. Al vincitore del bando “Applicazioni di intelligenza artificiale per l'industria 4.0” sarà offerta una borsa di studio assegnata in base alla innovatività ed originalità delle idee proposte e alla chiara esplicitazione dei benefici ottenibili a fronte di soluzioni alternative. La premiazione avrà luogo presso il Palazzo del Quirinale nel corso della cerimonia di conferimento dei Premi Leonardo alla presenza del Presidente della Repubblica.

«Abbiamo bisogno che Università e impresa parlino un linguaggio comune, oggi più che mai - ha spiegato Luca Tomassini, cavaliere del lavoro, presidente e amministratore delegato di Vetrya -. Ritengo che i premi di laurea del Comitato Leonardo costituiscano un importante strumento in grado di stimolare l’innovazione, un passaggio fondamentale se vogliamo incrementare la crescita tecnologica dell’attuale generazione. Il potenziale, rappresentato dai nostri giovani, è enorme; spetta agli imprenditori valorizzarlo e noi di Vetrya, che da sempre crediamo nel dialogo costruttivo tra mondo accademico e impresa, ci stiamo muovendo in questa direzione».

Il Comitato Leonardo, nato nel 1993 su iniziativa comune dell’Ice, di Confindustria e di un gruppo d’imprenditori, tra i quali Gianni Agnelli e Sergio Pininfarina, oggi è presieduto dall’imprenditrice Luisa Todini. Si pone come obiettivo primario la promozione dell'Italia come Sistema Paese attraverso varie iniziative finalizzate a metterne in rilievo le doti di imprenditorialità, creatività artistica, raffinatezza e cultura che si riflettono nei suoi prodotti e nel suo stile di vita.

«Le nuove generazioni rappresentano il futuro motore della nostra economia e oggi abbiamo il dovere di valorizzarne il talento, un patrimonio dalle enormi potenzialità da tutelare ed incentivare - ha commentato Luisa Todini, presidente del Comitato Leonardo -. È anche con questo obiettivo che il Comitato Leonardo da XX edizioni promuove i Premi di Laurea: grazie a questa iniziativa stiamo contribuendo, nel corso degli anni, a supportare le idee più promettenti e a creare un ponte diretto tra Università e mondo del lavoro, sostenendo non solo i giovani di oggi, ma gli imprenditori di domani».

Per partecipare occorre inviare il modulo di adesione al concorso, la tesi in formato elettronico (cd rom/Usb), una breve sintesi (massimo sei pagine) della stessa insieme a una lettera di accompagnamento a firma del relatore e il cv completo del candidato alla segreteria generale del Comitato Leonardo entro e non oltre il 6 novembre 2017.

Il bando è consultabile sul sito http://www.comitatoleonardo.it/it/premi-di-laurea/premi-di-laurea-comitato-leonardo/premio-vetrya e www.vetrya.it.

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: