Curiosità. Tribook, il libro consegnato a casa. In bicicletta


Chiara Merico lunedì 10 agosto 2015
Salvare le piccole librerie indipendenti dallo strapotere dei grandi gruppi, sfruttando le possibilità dell’ecommerce in maniera intelligente e sostenibile: è l’idea alla base di Tribook, una startup che mette al centro il caro, vecchio libro di carta. Si tratta di una piattaforma che consente di comprare online i volumi disponibili nelle librerie della città e di riceverli in giornata, recapitati in bicicletta. «L’idea è venuta a me che, in quanto lettrice accanita, mi trovo spesso nella condizione di cercare un libro e non aver tempo di andarlo a chiedere in libreria – racconta Michela Gualtieri, trentenne fondatrice di Tribook insieme a Brian Suarez –. In questi casi viene naturale comprare il volume online, con grave danno per le librerie della città che magari dispongono di quello stesso titolo. Tribook è la risposta a chilometro zero al bisogno di reperire in modo comodo e rapido il libro che il cliente sta cercando».Al momento Tribook è in fase di sperimentazione a Milano, con un circuito di sette librerie e un sito in versione beta. I librai che aderiscono versano una quota annuale di sottoscrizione e una piccola percentuale sulle vendite e possono aggiornare e gestire in prima persona il loro catalogo. L’utente cerca il libro tramite il sito e visualizza su una mappa le librerie presso le quali è disponibile: a quel punto può ritirarlo di persona oppure riceverlo a casa, tramite il servizio di consegne di Milanbike, con un costo aggiuntivo di 4 euro.Il progetto ha convinto i selezionatori del bando IC-Innovazione Culturale di Fondazione Cariplo, che hanno inserito Tribook tra le 12 idee d’impresa finaliste, scelte tra 260 candidature. I finalisti potranno partecipare a un programma di accompagnamento imprenditoriale di tre mesi, da settembre a dicembre 2015, finalizzato all’erogazione di finanziamenti per un totale di un milione e mezzo di euro. «La partecipazione ai tre mesi di laboratorio residenziale – commenta Gualtieri – è per noi un’importante opportunità di crescita personale e professionale, che ci aiuterà a trasformare Tribook in un modello di successo».
© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: