giovedì 21 marzo 2019
L’azienda agraria Tenuta Isola è una realtà che si trova a Migliarino (Pisa). Dopo anni di ricerca produce humus
Dal letame di cavallo all'allevamento di lombrichi
COMMENTA E CONDIVIDI

L’azienda agraria Tenuta Isola è una realtà che si trova a Migliarino (Pisa), all’interno del Parco naturale di Migliarino San Rossore, in un’oasi naturale protetta e con un clima mite tutto l’anno, perfetto per l’allevamento e allenamento ippico, ma anche ideale per la produzione costante di humus di lombrico. Si trova vicino alle maggiori vie di comunicazioni, autostrade, snodi ferroviari, porti e aeroporti, oltre a essere in una posizione baricentrica dell’Italia.

La Tenuta Isola è un centro ippico internazionale destinato all’allevamento del cavallo da trotto; in azienda giornalmente sono presenti circa 200 cavalli appartenenti a scuderie nazionali e internazionali per un’attività continua garantita tutto l’anno.
Le lettiere esauste dei cavalli vengono stoccate in una concimaia all’interno dell’azienda dove si avvia il processo di maturazione che comporta la produzione del letame maturo. Questo substrato è riconosciuto essere uno dei migliori per l’allevamento dei lombrichi e per la produzione di compost di elevata qualità definito tecnicamente “vermicompost”.

Dopo un programma di quattro anni di ricerca e sviluppo, si è arrivati a dotare il centro di un allevamento di lombrichi per la produzione di humus. Bioxplosion - che dà il nome anche alla società - è il ciclo produttivo che trasforma il letame animale in vermicompost–fertilizzante organico. Con la collaborazione dell’Università di Pisa, è stato sviluppato un sistema meccanizzato che crea un ambiente ideale per la vita dei lombrichi. Grazie all’incessante lavoro degli “spazzini della terra”, il letame viene digerito e purificato e si trasforma in vermicompost . Rispetto ad altri metodi di lombricoltura, il ciclo riduce il lavoro manuale e i rischi connessi alle gestione del ciclo produttivo. La rete di distribuzione dell’humus di lombrico prodotto con questo sistema è attualmente attiva in Toscana, Lazio e Lombardia. È in corso uno studio per adattare il sistema alla trasformazione dei rifiuti organici urbani.


© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI