martedì 15 maggio 2018
Domani il via da Brescia, per quattro tappe e 1.743 km di percorso verso Roma con ritorno a Brescia: storia e passione attraversano l'Italia
Ruote senza età: il fascino della Mille Miglia

La passione corre sulle quattro ruote e l’affascinante mito della “Freccia Rossa” sta per prendere il via. Parte domani, mercoledì, da Brescia la Mille Miglia 2018, la corsa simbolo dell’eccellenza italiana nel mondo, giunta alla trentaseiesima rievocazione della gara di velocità disputata tra il 1927 e il 1957, che per quattro giorni attraverserà l'Italia per regalare al pubblico degli appassionati uno spettacolo indimenticabile. Fu Enzo Ferrari, seduto sul cancello della carrozzeria Scaglietti di Modena, mentre assisteva al passaggio della sua ultima 1000 Miglia, nel 1988, a definire le automobili che si fermavano ad omaggiarlo “un museo viaggiante unico al mondo”. Quest’anno saranno in gara 450 vetture d’epoca, appartenenti a 73 diverse Case costruttrici. Tra queste, le auto storiche dei privati e quelle al seguito, il pubblico assiepato lungo le strade potrà ammirare una completa rassegna dell’automobilismo sportivo prodotto dagli anni Venti agli anni Cinquanta.

LE NOVITÁ
Le auto in gara partiranno da Brescia con un giorno d’anticipo rispetto alla tradizione, per regalare alla città una notte bianca in contemporanea con l’arrivo della corsa, che partirà il mercoledì anziché il giovedì da Viale Venezia dove ritornerà nel pomeriggio di sabato 19 maggio. Dopo settant’anni, inoltre, la 1000
Miglia tornerà a Milano
, sabato 19 maggio di passaggio durante l’ultima tappa Parma-Brescia, con un Controllo Timbro per la prima volta in Piazza Duomo.

LE TAPPE DEL PERCORSO
Quattro le tappe dell’edizione 2018 (da Brescia a Cervia-Milano Marittima, da Cervia-Milano Marittima a Roma, da Roma a Parma e da Parma a Brescia), un viaggio unico lungo 1.743 chilometri di strade italiane dalla suggestiva bellezza paesaggistica e artistica. Complessivamente saranno 112 prove cronometrate e 6 prove di media oraria. La data anticipa di una settimana , come da tradizione, il Gran Premio di Formula 1.

Le vetture dopo la partenza alle ore 14.30, proseguiranno per Desenzano e Sirmione del Garda, poi al Parco Sigurtà di Valeggio Sul Mincio e a Mantova, Ferrara, e raggiungeranno Comacchio per dirigersi a Ravenna e terminare la prima giornata di gara a Cervia-Milano Marittima con arrivo previsto alle 21.55.
Il giorno dopo, giovedì 17 maggio, la partenza alle 6.30 verso Roma, le auto della 1000 Miglia incontreranno Pesaro, la Repubblica di San Marino, San Sepolcro e Arezzo, dove è prevista sosta per il
pranzo; ripartenza verso Cortona, Orvieto e Amelia, per giungere a Roma alle 20.15, concludendo la tappa
in parata lungo Via Veneto. Venerdì 18 maggio, alle 6.30, partenza alle prime luci dell’alba per la terza tappa di risalita dalla capitale: tutto d’un fiato da Ronciglione, lago di Vico, Viterbo, Radicofani e Siena, fino a Monteriggioni per la sosta pranzo.

Il viaggio di ritorno riprenderà verso San Miniato e quindi Lucca, risalendo verso Pietrasanta. Terminati i lavori di ripristino dell’antica strada, la 1000 Miglia potrà percorrere il tratto dell’edizione del 1949, tra Sarzana e il Passo della Cisa. La terza tappa sarà conclusa nuovamente a Parma alle 21.15, città sede dell’ultima notte di gara. Sabato, con partenza da Parma alle 6.30, in direzione Salsomaggiore Terme, Piacenza e Lodi, le auto in gara faranno poi rotta su Milano, attraversando il cuore della metropoli lombarda, il controllo timbro previsto in Piazza Duomo regalerà per la prima volta uno scenario unico a tutti i partecipanti alla corsa. Da Milano la carovana della Freccia Rossa proseguirà per il passaggio nel rinnovato Museo Storico Alfa Romeo ad Arese, per fare il loro ingresso all’Autodromo Nazionale di Monza per l’ultimo pranzo sul percorso di gara. Il tratto finale della corsa vedrà i passaggi da Bergamo, Chiari, Ospitaletto, prima di tagliare il traguardo, nel primo pomeriggio, sulla pedana di Viale Venezia a Brescia previsto per le 16.00.

LE VETTURE E GLI EQUIPAGGI
Sono 725 gli equipaggi iscritti alla gara e provengono da 44 Paesi. Gli italiani rappresentano circa il 30% degli accettati. La casa automobilistica più rappresentata è Fiat con 49 vetture, a seguire Alfa Romeo con 48, Jaguar con 35 e Mercedes-Benz con 33 vetture. Tra i personaggi noti presenti al via, il bassista dei
Coldplay Guy Berryman, il premio Oscar Adrien Brody, il principe olandese Van Oranje, Piero Pelù, il cantante spagnolo Alvaro Soler e l'ex pilota di Formula 1, Giancarlo Fisichella. «Mille Miglia, con la sua spinta verso il progresso tecnologico ha promosso una cultura del miglioramento - ha sottolineato il presidente di Mille Miglia srl Aldo Bonomi -. Competizione, lealtà e determinazione sono i valori ancora attuali dell'identità di 1000 Miglia: la coesione sociale è elemento identitario».

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: