Programma. Manifestazione scuola 10 maggio: il manifesto


lunedì 3 febbraio 2014
Educazione Educare significa aiutare a diventare persone adulte inserite in una comu­nità. Occorre guardare alla scuola co­me bene di tutti e di ciascuno, cuore pulsante dell’identità culturale, civile e sociale. Insegnanti Sono la risorsa fondamentale per una “buona scuola”. Per questo va curata la vocazione dell’insegnante, sia negli aspetti personali motivazionali, sia ne­gli aspetti disciplinari e didattici. Generazioni e futuro L’educazione è compito dei genitori e compimento della loro azione gene­rativa.  Umanesimo Per un’educazione che non sia solo acquisizione di competenze. L’uma­nesimo aiuta la dimensione educativa a riconquistare la sua dignità di “per­corso verso l’autenticamente umano”. Autonomia e sussidiarietà Per una scuola autonoma e uno Sta­to garante della qualità. Tale condi­zione dovrebbe essere la norma, non l’eccezione. Comunità Scuola è comunità che educa, in rete con altre comunità. Solo una scuola inserita in rete, può davvero costruire amicizia civile e il bene delle relazio­ni, contributi alla crescita del bene co­mune. Alleanza educativa Un’alleanza tra scuola e famiglia, in u­na logica di rigorosa lealtà reciproca. Questo implica un confronto comune sulle questioni, la costruzione di rela­zioni generative, l’attenzione inclusi­va verso gli alunni in difficoltà: la stes­sa attenzione va manifestata verso la scuola, a sua volta marginale per l’o­pinione pubblica.
© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: