lunedì 9 luglio 2018
Tra le iniziative per trovare i fondi necessari alla tutela della Cattedrale di Linz, in Austria, la più curiosa riguarda il lancio di due nuovi cioccolatini. Che piacciono moltissimo
La maestosa Cattedrale di Linz è dedicata all'Immacolata Concezione di Maria

La maestosa Cattedrale di Linz è dedicata all'Immacolata Concezione di Maria

Ci sono tanti modi per salvaguardare e tutelare un patrimonio artistico e spirituale. E qualche volta bisogna puntare soprattutto sulla creatività e la fantasia. Meglio se dolci. Capita infatti che la Cattedrale austriaca di Linz, intitolata all’Immacolata Concezione di Maria, abbia bisogno di restauri e che la cifra necessaria sia assai ingente, circa 13 milioni di euro da stanziare entro il 2030. Per la precisione, alle spese di manutenzione calcolate in 5 milioni e mezzo di euro vanno aggiunti i 7,5 necessari al consolidamento della torre e al recupero delle vetrate.

Cioccolatini buoni. E che fanno bene

Che fare dunque? Il primo passo è stato guardarsi intorno e puntare sulle risorse del territorio. Celebre, tra l’altro, per la sua arte pasticciera, nel campo del cioccolato soprattutto. È nata così l’iniziativa “Pro Mariendom”, che vede insieme la Curia, il Comune e le altre città e paesi compresi nel territorio diocesano. Un progetto che punta su sponsor, donazioni private, concerti, iniziative parrocchiali e, appunto, i “cioccolatini”. Stanno infatti ottenendo molto successo le nuove creazioni lanciate dalla celebre pasticceria Jindrak di Linz. Si tratta di due linee di cioccolatini, i “Domspitz” e i “Dompralinen”. I primi sono ripieni di crema di mandorle e torrone, mentre la ricetta dei secondi prevede il croccante alle nocciole. Insomma una volta tanto, puntare sul dolce fa bene. Se non alla bilancia, sicuramente allo spirito.

Una vetrina della pasticceria Jindrak

Una vetrina della pasticceria Jindrak

I numeri del Duomo nuovo

Come detto, la Cattedrale di Linz, o Duomo nuovo (quello “vecchio” è dedicato a Sant’Ignazio) è intitolata all’Immacolata Concezione di Maria. In stile neogotico, è stata completata nel 1924 su progetto dell’architetto Vincenz Statz, cui si deve anche la Cattedrale di Colonia, in Germania. I numeri dell’edificio sono imponenti: misura 5.170 metri quadrati, con un’altezza della navata centrale di 31 metri. il campanile svetta per 134,80 metri ed è solo di due metri più basso di quello di Santo Stefano a Vienna. Il più alto del Paese austriaco.

Un particolare della Cattedrale di Linz

Un particolare della Cattedrale di Linz

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: