sabato 9 maggio 2020
Una raccolta di generi alimentari da oltre 600 kg da donare alle famiglie colpite da difficoltà economiche legate all’emergenza Coronavirus
Una colletta dei detenuti del carcere di Opera per le famiglie
COMMENTA E CONDIVIDI

I detenuti del carcere di Opera (Milano) hanno promosso una raccolta di generi alimentari da donare alle famiglie colpite da difficoltà economiche legate all’emergenza Coronavirus.

Per questo, 600 chili di prodotti sono stati consegnati al Banco Alimentare tramite i volontari dell’associazione Incontro e Presenza che operano nel penitenziario.

Il direttore del carcere, Silvio Di Gregorio, commenta: “È la testimonianza che i detenuti possono essere una risorsa per la società. Iniziative come questa hanno un grande valore educativo e possono aiutare l’opinione pubblica a modificare la percezione negativa del mondo carcerario.

Video

Qui c’è tanta gente che mentre sconta la pena per il reato che ha commesso sta facendo un percorso di riabilitazione utile a sé e al reinserimento nella società”.

Sotto la testimonianza di due dei detenuti coinvolti che spiegano perché ha scelto di aderire a questa iniziativa:

Video

Video


© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI

ARGOMENTI: