mercoledì 5 giugno 2019
Al largo della Libia. Si temono moltissime vittime, la foto del gommone in avaria è stata scattata dall'aereo Colibrì. Denuncia anche da AlarmPhone per un'altra imbarcazione in Sar maltese
Barca alla deriva, il dramma del naufragio in diretta. «Annegano»
COMMENTA E CONDIVIDI

Un barcone con circa 75 persone migranti a bordo si trova da oltre 36 ore nel Mediterraneo centrale, in acque Sar maltesi e necessita di un soccorso immediato in quanto le persone a bordo sono stremate. Prima è arrivata la denuncia da Alarm Phone che aveva avuto un contatto con le persone a bordo, poi l'avvistamento dell'aereo Colibrì della Ong Pilotes Volontaires che diffonde sui social una drammatica foto, spiegando che il gommone in avaria si trovava a 52 miglia a Nord di Garabulli, in questo caso nella cosiddetta Sar libica.


Dallo scatto effettuato dal velivolo si vedono corpi, mani e braccia di persone migranti già in acqua. E si teme che ci possano essere moltissime vittime, a seguito di questo naufragio.

Per quanto riguarda la prima richiesta di soccorso nella Sar maltese: "Le persone a bordo ci dicono di aver passato 36 ore in mare - aveva scritto in un tweet il call center informale degli attivisti di Watch Med - sono stravolti, affamati, assetati e non intravedono imbarcazioni di salvataggio".

Nella foto il gommone avvistato dall'aereo Colibrì della Ong Pilotes Volontaires, con almeno 80 persone a bordo. In acqua si vedono già corpi, mani e braccia di persone migranti che stanno affogando. Si teme che ci possano essere molte vittime, a seguito di questo naufragio (Twitter)

Nella foto il gommone avvistato dall'aereo Colibrì della Ong Pilotes Volontaires, con almeno 80 persone a bordo. In acqua si vedono già corpi, mani e braccia di persone migranti che stanno affogando. Si teme che ci possano essere molte vittime, a seguito di questo naufragio (Twitter)

Secondo Alarm Phone il centro di coordinamento di Malta "ha ricevuto tutte le informazioni necessarie per intervenire", ma per ore aveva rifiutato di far sapere se avessero avvisato la barca e lanciato un'operazione di soccorso.

Nel frattempo il principale quotidiano della Valletta ha riferito di tre imbarcazioni partite dalla Libia cariche di migranti che sono state soccorse dalle forze armate maltesi nelle ultime ore. Il maltese Times of Malta ha sottolineato che si tratta di una delle giornate più impegnative sul fronte migranti nella storia recente dell'isola.

Due interventi di soccorso, secondo il quotidiano, si sono già conclusi: le motovedette hanno recuperato 63 migranti a bordo di un gommone alla deriva in zona Sar maltese e un barcone con 208 tra uomini, donne e bambini. Un terzo salvataggio è invece ancora in corso e riguarda un gommone con a bordo 99 persone.

Non è chiaro se tra queste persone soccorse vi siano i 75 a bordo di quell'imbarcazione segnalata sin dalle prime ore del mattino da Alarm Phone e ancora meno si sa al momento del gommone avvistato nella Sar libica dai piloti a bordo di Colibrì. Anche se Sea Watch fa sapere attraverso un tweet che a rispondere sono stati "due mercantili e la Guardia costiera libica sul posto".

© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI

ARGOMENTI: