giovedì 3 settembre 2020
Aumentano anche i ricoveri in terapia intensiva. I dati dalle regioni
Roma. È in funzione il drive-in Area test covid allestito al parcheggio Lunga Sosta dell'aeroporto Leonardo da Vinci

Roma. È in funzione il drive-in Area test covid allestito al parcheggio Lunga Sosta dell'aeroporto Leonardo da Vinci - Lapresse

COMMENTA E CONDIVIDI

È di 10 morti e 1.397 nuovi contagiati il bilancio delle ultime 24 ore per il Coronavirus. Numeri in crescita rispetto a ieri, quando si erano registrati 1.326 positivi e 6 decessi. In calo i tamponi, a quota 92mila, circa 10mila in meno rispetto al picco record di ieri. Questi i dati del ministero della Salute. Inoltre va segnalato un nuovo balzo del numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva in Italia a causa del coronavirus: sono aumentati di 11 in 24 ore, portando il totale a 120.

I dati italiani tra i migliori in Europa​

Secondo i Centri Europei per controllo delle malattie (Ecdc), il tasso di incidenza del coronavirus rispetto a 100.000 abitanti in Italia è pari a 23 casi, a fronte dei 205 in Spagna, 88 in Francia, 87 in Croazia e 84 in Romania. I nostro è "un dato molto simile a quello della Germania ed è ad oggi tra i migliori dati del contesto europeo". Lo ha spiegato il ministro della Salute Roberto Speranza durante l'informativa in Senato.

Sono, ha sottolineato, di numeri che dicono che "il lockdown in Italia ha funzionato e che il comportamento degli italiani e le misure del Governo e delle Regioni sono riuscite a piegare la curva e ci consentono un significativo vantaggio rispetto alla maggioranza dei Paesi Ue".

Test, la Camera impegna il governo a sostenere la Sardegna​

La Camera impegna il Governo ad autorizzare la Giunta guidata da Christian Solinas a chiedere la prova del test del Covid a chi entra in Sardegna. L'ordine del giorno porta la firma del deputato di Fratelli d'Italia Salvatore Deidda ed è stato approvato nel pieno dello scontro istituzionale tra Lazio e Sardegna. La Regione guidata da Zingaretti, infatti, da tempo chiede di effettuare i tamponi a
chi lascia l'Isola e si è detta disponibile a fare lo stesso con i passeggeri imbarcati da Civitavecchia. Dalla Sardegna hanno sempre detto che sono pronti a fare i test ma lo stesso deve avvenire in tutte le Regioni da cui arrivano turisti, in aereo o traghetto.

Formula 1: 300 spettatori al Gp di Monza​

Saranno 300 gli spettatori che potranno assistere al Gran Premio d'Italia di Formula Uno, in programma domenica a Monza. È quanto ha stabilito un'ordinanza firmata dal presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana. "Sarà compito degli organizzatori - si legge nell'ordinanza - in base alla capienza degli spazi individuati, ridurre l'affollamento e assicurare il distanziamento interpersonale". All'ingresso verrà misurata la temperatura e gli spettatori dovranno indossare la mascherina all'interno dell'autodromo, sia al chiuso che all'aperto.

Le regioni

Sono 23.189 in totale, 163 in più rispetto a ieri, i nuovi casi di contagio da Coronavirus in Veneto. Lo ha reso noto il presidente della Regione, Luca Zaia. Sono 7.618 i soggetti posti in isolamento, 465 in più rispetto a ieri. Gli attuali positivi sono 2.556, pari al 33,5%. I ricoverati in ospedale sono 152 (+2), nelle terapie intensive sono 13 (invariati) di cui 9 positivi. I deceduti sono 2.123. "I vacanzieri hanno fatto impennare la curva contagi - ha commentato Zaia - soprattutto da Sardegna, Malta e Croazia, poi dalla Spagna. Stiamo inoltre facendo uno screening importante per la scuola, con 32 mila insegnanti testati, prima con la 'saponettà e in caso di positività con i test molecolari, che danno il risultato preciso".

In Lazio "Prosegue l'attività dei test sierologici nelle scuole sono stati eseguiti circa 17 mila test". Così l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato. E aldrive-in lunga sosta all'Aeroporto di Fiumicino dall'apertura sono stati già effettuati circa 2 mila tamponi rapidi che hanno permesso di individuare 16 positivi.

In Emilia-Romagna si sono registrati 118 casi di positivtà in più rispetto a ieri con età media 39 anni, di cui 68 asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Il numero di tamponi effettuati supera i 10.200. Sono 28 i nuovi contagi collegati a rientri dall'estero e 20 quelli rientrati da altre regioni. È quanto emerge dal bollettino regionale. Per quanto riguarda la situazione sul territorio, il maggior numero di casi si registra nelle province di Modena (24), Bologna (18) e Ferrara (13), a Forlì (13) e in quelle di Ravenna (11), Piacenza (11) e Parma (10). Nessun decesso. I pazienti in terapia intensiva sono 11 (+1 rispetto a ieri) mentre i ricoverati negli altri reparti Covid sono 108 (4 in più rispetto a ieri).

A fronte di 14.077 tamponi effettuati sono 228 i nuovi positivi riscontrati in Lombardia, di cui 41 debolmente positivi e 12 a seguito di test sierologico (-9 rispetto a ieri). Il rapporto tra il numero dei nuovi tamponi e i positivi riscontrati è pari all'1,61%. Una la
persona deceduta, che porta il totale delle vittime a 16.870. Lo rende noto Regione Lombardia. Sono 60 i guariti/dimessi, per un totale complessivo di 76.467. Salgono a 27 i ricoverati in terapia intensiva (+5) e a 225 i ricoverati non in terapia intensiva (+5). Per quanto riguarda le province, 80 casi si sono verificati a Milano (di cui 50 in città), 18 a Bergamo: 37 a Brescia, 13 a Como, 7 a Cremona, 7 a Lecco, 8 a Lodi, 2 a Mantova, 21 a Monza, 12 a Pavia e 13 a Varese. Nessun caso registrato nella provincia di Sondrio.

In Sardegna si registrano 39 nuovi casi, 32 da attività di screening e 7 da sospetto diagnostico. Sono invece 35 i pazienti ricoverati in ospedale (+3 rispetto al dato di ieri). Sei attualmente i pazienti in terapia intensiva (+1 rispetto al bollettino precedente). Le persone in isolamento domiciliare sono 905. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 1.270 (+2) pazienti guariti, più altri 4 guariti clinicamente. Sul territorio, dei 2.355 casi positivi complessivamente accertati, 423 (+5) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 243 (+10) nel Sud Sardegna, 79 (+3) in provincia di Oristano, 176 (+11) in quella di Nuoro e 1.434 (+10) in provincia di Sassari.

Sono invece 193 in Campania i pazienti risultati positivi oggi al Covid a fronte di 6164 tamponi eseguiti nei vari centri regionali. Dei 193 positivi 65 sono viaggiatori (37 casi dalla Sardegna, 28 da Paesi esteri). Il totale dei positivi sale dunque a 7.478 mentre è di 436.399 il numero dei tamponi "processati" dall'inizio dell'emergenza. Oggi non si registra alcun decesso mentre sono 15 i pazienti
guariti.





© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI

ARGOMENTI: