giovedì 2 agosto 2018
Ecco come seguire sui social i primi gruppi di pellegrini che sono già partiti per i pellegrinaggi a piedi in vista del grande incontro con papa Francesco dell'11 e 12 agosto per il Sinodo.
Sono già in marcia i giovani del gruppo diocesano di Mondovì

Sono già in marcia i giovani del gruppo diocesano di Mondovì

I primi gruppi sono già partiti proprio in queste ore - come mostrano le prime foto apparse sui social - e nei prossimi giorni moltissimi si uniranno a loro in un grande evento senza precedenti: migliaia di giovani in marcia a piedi lungo i sentieri (antichi e nuovi) di tutta la Penisola, tutti assieme contemporaneamente. Poi appuntamento a Roma, dove sono attesi per la Veglia e la festa con papa Francesco in vista del Sinodo dei giovani di ottobre. Un momento di preghiera ma anche di festa con la partecipazione di cantanti e artisti italiani. Questi cammini sono l'immagine concreta di una Chiesa che vuole stare al fianco delle nuove generazioni nelle sfide sempre più impegnative della loro vita.

Al Circo Massimo l'11 agosto e il giorno dopo in San Pietro sono attesi almeno 70mila ragazzi e giovani, molti dei quali arriveranno all'appuntamento dopo diverse giornate di cammino lungo itinerari molto diversi da loro e che si svolgeranno lungo tutto lo Stivale.

Come seguire tutto questo movimento? Il metodo migliore rimangono i canali social, sui quali il Servizio nazionale per la pastorale giovanile ha lanciato alcuni hashtag: #permillestrade racconta gli itinerari dei ragazzi di questi giorni, #siamoqui è dedicato al grande evento a Roma e #vadoalMassimo è l'hashtag sulla grande festa della notte tra sabato 11 e domencia 12 agosto. Chi posterà le proprie foto con questi hashtag contribuirà a creare un vero e proprio racconto condiviso che scorrerà sul social wall creato grazie alla collaborazione di Photostream.it e sui maxi schermi al Circo Massimo.

Intanto per dare un occhio a quello che sta succedendo lungo le strade della nostra Penisola basta un click su Facebook, Twitter e Instagram dove sono apparse le prime foto dei gruppi già in marcia.

© Riproduzione riservata