Giovanna Francesca de Chantal. Visitandine, un progetto per l'assistenza ai malati


Matteo Liut sabato 12 agosto 2017
Un'avventura fatta di amore e di coraggio, vissuta come solo una madre sa fare, perché Giovanna Francesca de Chantal fece proprio della maternità una via per la santità prima in famiglia e poi accanto ai bisognosi, ai malati. Questa santa ricordata oggi dalla liturgia fu una figlia spirituale di san Francesco di Sales, assieme al quale fondò la congregazione delle Visitandine. Giovanna Frémiot nacque a Digione nel 1572, a 20 anni sposò il barone de Chantal, con il quale ebbe sei figli. A 29 anni rimase vedova e poco dopo conobbe san Francesco di Sales che fu per lei amico e guida spirituale. Il progetto delle Visitandine, nate per l'assistenza ai malati, conobbe diversi ostacoli ma la forza e il coraggio della fondatrice ne permisero la rapida diffusione. Giovanna Francesca de Chantal morì a Moulins nel 1641.
Altri santi. Sant'Euplo di Catania, diacono e martire (IV sec.); beato Karl Leisner, sacerdote e martire (1915-1945).
Letture. Dt 6,4-13; Sal 17; Mt 17,14-20.
Ambrosiano. Nm 22,41-23,10; Sal 97; Gal 3,13-14; Mt 15,21-28 / Gv 20,19-23.
© Riproduzione riservata