Madre e figlia, laurea nello stesso giorno
martedì 25 ottobre 2016
Madre e figlia unite dallo stretto legame naturale ma pure dalla laurea conseguita insieme, nello stesso giorno, a una manciata di minuti di distanza. Caso raro e forse unico, una bella vicenda di volontà ed impegno che esalta il femminile, con protagoniste Grazia Tarallo, 51 anni, dipendente della Regione Piemonte, e la figlia, Lia Perrone, 24, di Nole, provincia di Torino. Dottoressa in Scienze dell'amministrazione la mamma, in Consulenza sul lavoro Lia.
Da encomiare l'impegno di Grazia, nata in una famiglia numerosa, che aveva cominciato a lavorare e voleva compiere quegli studi che, da giovanissima, non era riuscita a completare. Mamma a tempo pieno dopo la nascita di Lia, quando la figlia è cresciuta ha recuperato attraverso scuole serali, studiando durante il tragitto casa-lavoro sui mezzi pubblici, e persino a Natale e Capodanno, saltando le ferie per anni.
Quindi il grande balzo all'Università, dove il cammino per la due donne è stato parallelo: la figlia prendeva appunti per mamma quando quest'ultima era impegnata dal lavoro; studiavano assieme quando potevano, fino a giungere, in coppia, alla laurea. Dimostrazione di tenacia, volontà di migliorarsi anche professionalmente per Grazia che definisce Lia «ragazza meravigliosa». Meravigliosa anche lei perché tornava a casa dalle serali a mezzanotte ed alle 5 era già sveglia per andare al lavoro. Ed oggi si iscriveranno alla laurea magistrale in Economia aziendale, tenaci nel proseguire gli studi. Con Marco Perrone, marito e padre, orgoglioso della donne di casa.
© Riproduzione riservata