Dalla crociera il cibo va in mensa
sabato 15 giugno 2019
Tra i container del porto di Genova c'è un carico di solidarietà che da qualche settimana sbarca dal mare insieme ai crocieristi. Tutti i piatti preparati nelle aree ristorazione e non serviti agli ospiti della "Costa Fortuna" vengono offerti alla "Casa dell'Angelo - Opera don Guanella" che da 68 anni opera nel capoluogo ligure accogliendo ragazzi da sei a diciotto anni con problematiche sociali e familiari. L'iniziativa vede il coordinamento del Banco Alimentare e si propone di recuperare e riutilizzare le eccedenze alimentari prodotte a bordo delle navi da crociera. L'imbarcazione, che ha una capienza di 3.470 ospiti totali, attraccherà nel porto genovese ogni venerdì sino al prossimo novembre. Il personale di bordo al termine della cena del giovedì raccoglierà tutti i piatti "ready to eat" non consumati che si trovano in nave e li riporrà in appositi contenitori di alluminio sigillati ed etichettati. All'arrivo i volontari del Banco Alimentare ritireranno i pacchi preparati per portarli nella struttura di accoglienza. «Lavorare insieme nella progettazione di percorsi virtuosi per contrastare la povertà e limitare lo spreco di cibo è particolarmente significativo», commenta don Attilio Molteni, direttore della "Casa dell'Angelo". Genova si inserisce così tra le città in cui il progetto è già operativo dopo Savona, Civitavecchia, Bari e Palermo.
© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI