scaffale basso 26 marzo 2016


sabato 26 marzo 2016
La domanda s’impone alla prima pagina con il poetico
pragmatismo del pensiero bambino: “C’era il niente prima di me?” Be' può sembrare ovvio: “Prima di me non c’era niente”. Poi il sospetto chiede di essere negato: “Prima di me c’erano tutti”. E’ la logica stringente di un bambino che c’è prima ancora di nascere, ma già da piccolo filosofo argomenta sul proprio essere, si domanda da dove viene
e quale forma la propria esistenza stia prendendo tra suoni, rumori, colori, luci, ali d’uccello, soffi di vento, silenzi, paure e risate.E’ pura poesia questo albo Prima di me (Topipittori; 16 euro) che unisce il testo di Luisa Mattia alle illustrazioni astratte, colorate e gioiose di Mook, ovvero Francesca Crisafulli e Carlo Nannetti, artisti, scultori, grafici, incisori e designer dai progetti ricchi di suggestioni. Due percorsi complementari per raccontare questo viaggio dentro il turbine di emozioni di una vita raccontata dal primo istante di vita. Fino al primo istante della nascita. Dai 3 a 99 anni.

Se ti salta in mente di impastare una torta, fare un sorriso a un gatto, disegnare la tristezza o ballare l’allegria, c’è un solo modo di passare dal pensiero all’azione: farlo. Un inno alla libertà, a quello slancio che può mettere d’accordo la mente e il cuore in una serie di
gesti liberatori, ecco cosa racchiude Saltainmente, un albo con grandi tavole a tutta pagina di Martina Peluso che declinano i brevi testi di Manuela Monari. Un volume che parla ai più piccoli con leggerezza di ciò che sono liberi di fare. O di non fare. Un discrimine che mette la libertà sulla strada della riflessione e dell’attenzione agli altri, sempre e comunque la misura del nostro agire.
Pubblica l’editore San Paolo. Dai 4 anni.

Sappiamo quanto possano essere violenti i temporali d’estate quando improvvisamente il cielo diventa di piombo e nuvole nere zeppe di acqua prendono il posto di nuvole bianche dall’aria burrosa. Nessuno lo immagina ma presto a cambiare lo scenario di un giorno che si era annunciato radioso, arrivano portati dal vento rabbioso tuoni, lampi e acqua a catinelle. Pioggia violenta e battente. Passata la buriana non resta che il fango e gli ultimi raggi di sole pronti ad asciugare la terra. Ma intanto la giornata volge al termine… Ciao Cielo (Il Castoro; 13,50 euro) è il racconto di una giornata estiva dall’alba al tramonto attraverso le illustrazioni ad acquerelli e incisione di Beth Krommes di grande impatto visivo e un testo in rima di Dianne White, tradotto poeticamente da Bruno Tognolini. Una gioia per gli occhi, una delizia per le orecchie, da leggere e rileggere ai più piccini. Dai 3 anni.

© Riproduzione riservata