Bruxelles. Salah: dovevo esplodere allo Stade de France


sabato 19 marzo 2016
​​Interrogato il terrorista accusato della strage di Parigi del 13 novembre e catturato ieri sera a Bruxelles. Il presidente francese Hollande convoca il Consiglio di difesa e invoca l'estradizione.
Il blitz a quattro mesi dalla strage
Salah: dovevo esplodere allo Stade de France
Voleva farsi esplodere allo Stade de France, ma poi ci ha ripensato. Lo ha dichiarato agli inquirenti Salah Abdeslam, arrestato ieri a Bruxelles in quanto accusato delle stragi di Parigi del 13 novembre. Lo ha reso noto il procuratore di Parigi in una conferenza stampa. "Queste prime dichiarazioni, che bisogna prendere con cautela, lasciano in sospeso una serie di questioni che Abdeslam Salah dovrà spiegare", ha aggiunto François Molins. Il legale di Salah ha detto che il suo assistito ha promesso di collaborare con gli inquirenti, ma non vuole essere estradato in Francia. "Collabora con la giustizia belga" ha detto Sven Mary dopo il primo interrogatorio di Abdeslam presso la polizia giudiziaria di Bruxelles. ​Salah Abdeslam è l'unico terrorista sopravvissuto alla strage del Bataclan. Ferito venerdì nel blitz di rue de Quatre Vents, a Molenbeek, sabato mattina è stato portato via dall'ospedale Saint-Pierre a Bruxelles per essere interrogato dagli inquirenti. Con lui ha lasciato l'ospedale anche Amine Choukri, il complice ritenuto legato agli attentati di Parigi, rimasto anche lui leggermente ferito. Salah, ricercato da quattro mesi, sarebbe stato tradito dalla soffiata di un vicino proprio a Molenbeek, il quartiere di Bruxelles dove ha trascorso gran parte della sua vita. Ritenuto l'organizzatore degli attentati del 13 novembre, il 26enne già all'indomani delle stragi era tornato nella capitale belga. Ha utilizzato nel corso degli ultimi quattro mesi un falso passaporto siriano. Insieme a lui sono stati arrestati altri quattro complici nel corso di tre perquisizioni. Tre sono membri della famiglia che lo ha ospitato nel quartiere multietnico di Molenbeek ritenuto una fucina del jihadismo. Subito dopo l'arresto di Salah, il presidente francese François Hollande ha dichiarato che le autorità francesi prepareranno rapidamente la richiesta di estradizione del terrorista.
Il premier belga Michel e Hollande in conferenza stampa (Lapresse)Su Salah Abdeslam pesava un mandato d'arresto europeo. Non ho alcun dubbio che le autorità giudiziarie francesi invieranno presto una richiesta di estradizione" e che le autorità belghe risponderanno favorevolmente, "il più rapidamente possibile", ha detto il capo dell'Eliseo in una conferenza stampa congiunta con il premier belga Su Salah Abdeslam pesava un mandato d'arresto europeo. Non ho alcun dubbio che le autorità giudiziarie francesi invieranno presto una richiesta di estradizione" e che le autorità belghe risponderanno favorevolmente, "il più rapidamente possibile", ha detto il capo dell'Eliseo in una conferenza stampa congiunta con il premier belga Charles Michel, a Bruxelles. Sabato mattina si è tenuto all'Eliseo il Consiglio di Difesa, convocato d'urgenza da Hollande: vi hanno partecipato tutti i ministri responsabili della sicurezza e i vertici dei servizi segreti.
© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: