giovedì 9 agosto 2018
Una serie di attacchi sferrati dalla coalizione a guida saudita, che combatte il gruppo Houthi vicino all'Iran, hanno colpito un affollato mercato nella provincia di Saada
Raid aerei sulla città di Saada in Yemen, Reuters

Raid aerei sulla città di Saada in Yemen, Reuters

Almeno 29 bambini sono morti, insieme ad altri 18 adulti, e 50 persone sono state ferite nel nord dello Yemen in seguito a raid aerei che hanno colpito uno scuolabus e un affollato mercato nella provincia di Saada. L'attacco, secondo i leader tribali locali, è stato sferrato dalla coalizione a guida saudita che sta colpendo il gruppo armato Houthi vicino all’Iran. In un comunicato l’alleanza ha spiegato che i raid aerei avevano come obbiettivo dei lanciamissili che erano stati usati per attaccare la città saudita di Jizan uccidendo un civile yemenita.

Ospedale della Croce Rossa accoglie feriti, Twitter

Ospedale della Croce Rossa accoglie feriti, Twitter

L’alleanza a guida saudita, che combatte il movimento Houthi, nel vicino Yemen, dal marzo 2015, dopo che ha portato all'esilio il presidente yemenita Abd-Rabbu Mansour Hadi, lo ha accusato di usare bambini come scudi umani. L'attacco a Saada, in Yemen, "è un’ azione militare legittima contro gli elementi che hanno colpito ieri civili a Jizan", nel sud dell'Arabia Saudita, ha detto il portavoce della Coalizione a guida saudita in Yemen, Turki al-Maiki.

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: