I contributi. Con i profughi grazie a voi e ai progetti dell'8xMille


L.Ger. venerdì 12 febbraio 2016
La campagna «Emergenza Kurdistan» di Focsiv e Avvenire dal 4 novembre 2015 al 31 gennaio 2016 ha raccolto 135.472 euro, grazie a 539 donazioni con versamenti medi di circa 250 euro. Il 20% di questi fondi andrà alla “Fondazione maristi solidarietà internazionale” in Siria e il 20% alla “Fondazione Buon Pastore” in Libano. Più del 50% dei donatori del 2015/16 avevano già aderito alla campagna del 2014/15 che ha raccolto 373.368 euro (di cui 203.311 euro nel periodo novembre 2014/ gennaio 2015). Il sostegno economico dei lettori di Avvenire all’iniziativa è stata quindi, in totale, di 508.840 euro. Al progetto «Emergenza Kurdistan» di Focsiv- Avvenire hanno aderito come co-promotori Acli, Azione Cattolica, l’Associazione Realmonte onlus, Auci, Associazione don Zilli, Banca Etica, CSI, Fondazione maristi solidarietà internazionale, Fondazione Buon Pastore, International Help, Iscos, Masci, MCL, Università Cattolica. L’attività di Focsiv è stata sostenuta anche da due campagne di Famiglia Cristiana intitolate «Diamo un futuro ai bambini», pari a 263.056 euro e «Diamo Asilo», pari a 63.898 euro. I progetti della Focsiv hanno pure raccolto fondi per progetti specifici dall’8xMille della Cei (228.203 euro), dall’organizzazione francese Ccfd-terre solidaire (50mila euro), da ATO6 (2.500 euro). Focsiv, con donazioni in loco pari a 89.952 euro, ha raccolto complessivamente 1.206.449 euro e ne ha già spesi 530.000. I fondi rimasti assicurano la prosecuzione dei progetti fino a giugno. (
© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: