venerdì 22 settembre 2017
La Guardia Civil ha arrestato a Vinaros, nei pressi di Castellon il 24enne: avrebbe acquistato le sostanze per fabbricare gli esplosivi di
Il memoriale spontaneo sulle Ramblas a Barcellona (Ansa)

Il memoriale spontaneo sulle Ramblas a Barcellona (Ansa)

La Guardia Civil ha arrestato a Vinaros, nei pressi di Castellon, un uomo sospettato di avere un legame con gli attentati in Catalogna del 17 agosto scorso: secondo le inforamazioni della polizia, l'uomo avrebbe collaborato con la cellula che ha organizzato gli attacchi sulla Rambla di Barcellona e a Cambrils. Lo scrive il quotidiano La Vanguardia.

Si tratta di un uomo di 24 anni, di origine marocchina e residente in Spagna. Secondo il ministero dell'Interno l'uomo avrebbe una stretta relazione con diversi terroristi, in particolare con Abdelbaki Es Satty, il capo del gruppo che ha guidato gli attacchi di agosto. Il giovane sarebbe sospettato di avere acquistato le sostanze chimiche per la fabbricazione dei 100 kg di esplosivo Tatp che hanno devastato l'abitazione di Alcanar il 16 agosto: il Tatp sarebbe servito per colpire il giorno dopo, lo scoppio ha però stravolto i piani portando all'utilizzo del furgone-ariete contro i passanti sulla Rambla.

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: