venerdì 24 novembre 2017
Passato, presente e tendenze per il futuro nella rassegna alla Fiera di Rho (Milano) fino a domenica: dalla Fiat Torpedo alla Tesla, 70 anni di automobile tutti da vedere
AutoClassica 2017, la passione incontra il mercato

Dalla Fiat Torpedo del 1948, l'auto dei capi di stato prodotta in soli cinque esemplari, alla Alfa Stelvio e alla Tesla. Passato, presente e tendenze per il futuro dell'automobile incontrano gli appassionati, i collezionisti di mezzo mondo e il mercato a AutoClassica, la rassegna specializzata inaugurata oggi nei padiglioni della Fiera di Milano a Rho che resterà aperta fino a domenica 26 novembre per un lungo week end tutto dedicato ai motori. Tra aste, gare e convegni, circa 350 espositori presentano oltre 2.000 auto d'epoca, una straordinaria gamma di prodotti, per un valore stimato complessivo di oltre 150 milioni di euro. E le case automobilistiche più prestigiose espongono i loro modelli del passato accanto a quelli attuali e ad alcune attese anteprime.

A dare il benvenuto a tutti c'è la Regina delle auto d'epoca, la Ferrari Gto, classe 1962, auto tra le più desiderate di sempre
dai collezionisti di tutto il mondo e non per nulla l'auto più costosa mai venduta ad un'asta. L'esemplare esposto ha un valore
stimato di 42 milioni di euro. Con i tanti appassionati, numerosi sono anche gli operatori professionali visto che il mercato delle auto d'epoca rappresenta da qualche anno un settore in crescita e il collezionismo d'auto si sta affermando come vero e proprio
investimento. Tanti i marchi prestigiosi a cominciare dal Gruppo FCA con la divisione Heritage che schiera Abarth, Alfa Romeo,
Fiat e Lancia
insieme ai modelli stradali più recenti. E poi Bentley, Ferrari, Infiniti, Lamborghini, Lotus, Maserati, McLaren, Morgan, Porsche, fino alla Tesla, e per i fans della Formula 1 la monoposto F1 126 CK del 1980 con la quale Gilles Villeneuve regalò il primo successo turbo alla Ferrari nel GP di Monaco.

Tra le novità, quattro anteprime per l'Italia: Bentley Continental GT, la nuova coupé granturismo, accanto a Bentayaga, l'esclusivo Suv con un motore da 6.0 l e 600 cv di potenza; Lotus Exige V6 Sport 380 GP Edition, la Lotus più veloce prodotta in 20 esemplari, Lotus Evora GT 430, super car prodotta in 60 esemplari, e McLaren 570 Spider, la nuova “scoperta” della Casa di Woking. Lamborghini espone Aventador S, Huracán Performante, Huracán Super Trofeo e due vetture storiche, la Miura (1966) e il fuoristrada LM002 (1986). Con un salto nel futuro della mobilità full electric, Tesla propone Model X 100D e la berlina Model S 75D. Il primo, un Suv oversize che ospita sette adulti coi relativi bagagli, ma nonostante le dimensioni generose è incredibilmente veloce, con un'accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 3,1 secondi, dotato di una batteria da 100 kWh con 565 km di autonomia. La berlina garantisce prestazioni ai vertici della categoria ed è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in appena 2,7 secondi.

Il biglietto di ingresso costa 20 euro per gli adulti e 15 euro per i ragazzi (13-17 anni), mentre per i bambini fino a 12 anni l'entrata è gratuita. È previsto per 50 euro un ingresso famiglia, per due adulti e due ragazzi. Per tutti e tre i giorni, i cancelli della fiera saranno aperti dalle 9.30 alle 19. Oltre che con l'auto, l'area eventi è raggiungibile sia con la metropolitana milanese sia in treno.

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: