mercoledì 8 novembre 2017
Inaugurata la sede di Garage Italia Customs nell’iconica ex-stazione Agip di Piazzale Accursio a Milano: passione, moda, eccellenze italiane. E Cracco ai fornelli
Una delle sale interne di Garage Italia

Una delle sale interne di Garage Italia

Creare, trasformare, rendere pezzi unici. Volete una 500 a pois? O una Maserati con la carrozzeria ricoperta di tessuto firmato? Lapo Elkann è tornato. Sobriamente vestito di giallo canarino (calze comprese), come solo lui può permettersi di fare. Ed è tornato con lo stile eccessivo e geniale che lo ha sempre contraddistinto, e che ne ha fatto un personaggio che nel bene e nel male lascia il segno. Grazie alla sua creatività da oggi a Milano c'è un nuovo luogo cult per gli appassionati di motori: è la sede di piazzale Accursio della Garage Italia Customs. Auto, barche, moto, aerei, vestiti: non è solo un atelier di “moda” dove è possibile realizzare i propri sogni in tema di mobilità con personalizzazioni esclusive, ma è anche un posto conviviale dove mangiare, bere e divertirsi all'insegna del buon gusto.

L'architetto De Lucchi, Lapo Elkann e Carlo Cracco alla presentazione di Garage Italia

L'architetto De Lucchi, Lapo Elkann e Carlo Cracco alla presentazione di Garage Italia

L'idea imprenditoriale di Lapo Elkann è davvero originale: per l'appassionato di motori varcare la porta principale del suo Garage è un po' come entrare nel paese dei balocchi. Scocche di Ferrari nuove e antiche, modellini sospesi che punteggiano il soffitto, piste di macchinine che decorano il cielo del ristorante gestito al piano superiore da Carlo Cracco, sono solo alcune delle sue singolarità di design
all'interno della struttura. Insomma, un nuovo punto vitale della città, firmato dall'architetto Michele De Lucchi, che ha saputo trasformare in maniera singolare l'iconica ex-stazione Agip Supercortemaggiore, voluta all'epoca da Enrico Mattei.

L'imponente stazione a forma di nave, lunga 40 metri, fu ultimata nel 1953 e rimase in servizio fino a metà Anni '80, quando diventò la sede di un gommista. Si tratta di 1.700 mq distribuiti su due piani fuori terra e un piano interrato. «Milano - ha spiegato Lapo Elkann - ha l'onere e l'onore di rappresentare l'ammiraglia del rinascimento italiano nel panorama globale, relazionandosi attivamente con gli altri centri culturali e imprenditoriali nel mondo. Ed è per questo motivo che ho voluto realizzare uno spazio per condividere, creare e assaporare il meglio del nostro paese, riunendo sotto lo stesso tetto le eccellenze italiane nel settore della creatività, del design, del motion e del food».

La sede di Garage Italia Customs da domani 9 novembre sarà aperta tutti i giorni dalle 9.30 alle 2 di notte, e oltre alla possibilità di “ordinare” auto e mezzi esclusivi offrirà un puntodove fare dalla colazione al dopocena, portando nuova linfa vitale e sociale al quartiere Portello.

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: