martedì 24 ottobre 2017
Si chiama CitNow, il servizio che permette di verificare in diretta i lavori effettuati o la diagnosi degli interventi: «Garantisce più trasparenza e rafforza la fiducia tra concessionarie e clienti»
Auto in officina? La riparazione ora si segue da casa

Arriva dall'Inghilterra un servizio per le officine che, grazie all'utilizzo di filmati, è destinato a rivoluzionare i rapporti fra meccanico e cliente. Con CitNow, infatti, l'operatore può riprendere con la telecamera di uno smartphone gli interventi effettuati o quelli che in corso d'opera dovessero palesarsi come necessari e inviare la clip via Internet all'automobilista, per farsi rilasciare in pochi minuti l'autorizzazione a procedere. Si tratta di una tecnologia già diffusa in Nord Europa, che è approdata in Italia da un anno e viene già utilizzata da 250 centri di riparazione, tra cui quelli di intervento di Volkswagen, Porsche, Audi e Mercedes. In
soli 12 mesi il nostro Paese è diventato il secondo mercato mondiale per questa soluzione con 173mila filmati realizzati. Il
tutto ha permesso di snellire le operazioni di intervento, con benefici sui relativi tempi di riparazione.

Il suo impiego è decisamente semplice: il cliente ha la possibilità di vedere la propria vettura sollevata sul ponte dell'officina e di ascoltare una breve spiegazione del tecnico specializzato. A seconda dei casi, il video mostrerà semplicemente i controlli effettuati oppure la diagnosi con gli interventi suggeriti. Una volta ricevuto il filmato, che è anche integrabile con un preventivo elettronico, l'automobilista potrà decidere se dare il proprio consenso o meno agli interventi suggeriti.

Dal 2008, anno di lancio di questa tecnologia, si contano oltre 10.850.000 di video CitNow per un volume di traffico di circa 20.000 visualizzazioni al giorno. Solo lo scorso anno, in Europa, Asia Pacifico, Nord America e Medio Oriente sono stati prodotti più di 5.000.000 di clip. In Inghilterra, Paese di lancio del prodotto, CitNow copre il 35% dell'intero mercato, con 1.500 concessionarie di differenti Case. Un successo che gli ideatori dall'Inghilterra spiegano con la praticità del sistema: «I video CitNow danno la trasparenza alle attività e ciò rafforza il rapporto di fiducia tra concessionaria e cliente. Migliora così la soddisfazione degli acquirenti e dei fruitori dei servizi di officina e aumentano al contempo le vendite di vetture nuove, usate e di parti di ricambio». Entro la fine del 2017 il sistema sarà integrato dall'offerta di CitNow Bodyshop per gli interventi di carrozzeria e dall'applicazione CitNow Web dedicata alla pubblicazione sul Web delle vetture usate.

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: