martedì 29 agosto 2017
In Italia circolano più di 3 milioni e 200 vetture ad alimentazione ecologica (l'8,58% del totale). Il 16-17 settembre il 12° Ecorally San Marino per promuovere questo tipo di mobilità
Guidare pulito, le “alternative” crescono

Quante auto “ecologicamente alternative” circolano nel nostro Paese? A questa domanda ha risposto il Centro Studi del Consorzio Ecogas, gli organizzatori dell’Ecorally San Marino, la prima gara di regolarità per autoveicoli alimentati con motori e carburanti alternativi: di eco-vetture ne circolano 3.249.122 unità. Di queste, 2.211.368 (5,84%) sono a doppia alimentazione benzina/GPL, 911.246 (2,41%) a doppia alimentazione benzina/Metano, 117.433 (0,31%) sono ibride/benzina, 5.743 (0,02%) elettriche e infine 3.332 (0,01%) ibride/gasolio. Tutte insieme rappresentano l’8,58% del circolante, che è pari a 37.876.138 unità. In crescita, rispetto al 2016, quando su un circolante autovetture di 37.351.233 di unità, le alternative valevano l’8,33%.

L’Ecorally 2017, manifestazione nata per promuovere e diffondere tecnologie e vantaggi della mobilità ecocompatibile, si svolgerà il 16 e il 17 settembre su un percorso di oltre 300 chilometri con partenza da San Marino, tappe a Sansepolcro e Arezzo e ritorno. Tutti possono partecipare, purché a bordo di un mezzo ecologico. I combustibili alternativi ammessi sono quelli contenuti nella direttiva Dafi, recentemente recepita anche in Italia, per la realizzazione di un’infrastruttura che ne consenta la diffusione con l’obiettivo di “ridurre al minimo la dipendenza dal petrolio e attenuare l'impatto ambientale nel settore dei trasporti”.

Mezzi bifuel benzina/GPL e benzina/metano, diesel/gas, ibride elettriche, a biocarburanti gareggiano nel 12° Ecorally, mentre le elettriche e idrogeno (fuell cell) saranno impegnate nel 1° E-Rally F.I.A. (Federazione Internazionale dell’Automobile), valevoli rispettivamente per i campionati italiano e internazionale dedicati alle energie alternative. Accanto a queste due gare si svolge come di consueto anche l’Ecorally Press, in collaborazione con Consorzio Ecogas e Assogasliquidi Federchimica, partner tecnici Energas, My En e Zetagas. Giunto alla nona edizione, vede gareggiare equipaggi composti da giornalisti e operatori dell’informazione. Nell’ambito del Press viene assegnato anche il Trofeo Nello Rosi, in collaborazione con Unione Gas Auto ed Ecomobile, in memoria dell’inventore della pistola usata ancora oggi per i rifornimenti di GPL.

Le adesioni sono aperte fino all’11 settembre. Sul sito internet della manifestazione – www.ecorally.eu – sono disponibili la scheda di iscrizione ed altre informazioni su modalità e percorso. La competizione è aperta anche ai prototipi, purché regolarmente targati e comunque omologati per la circolazione su strade aperte al pubblico.

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: