La novità. Scompare la cilindrata, Audi dà i numeri


Redazione Motori lunedì 28 agosto 2017
Il marchio tedesco introduce nuove denominazioni in base ai livelli di potenza (da 35 a 70). L'ammiraglia A8 “battezza” il cambiamento
Scompare la cilindrata, Audi dà i numeri

Piccola rivoluzione in Audi nella denominazione delle varianti dei modelli: la Casa dei Quattro Anelli ha deciso di eliminare l'indicazione della cilindrata dei motori sulla carrozzeria per sostituirla con delle coppie di numeri che variano a seconda del livello di potenza della vettura e che vanno da un minimo di 30 a un massimo di 70. Questo tipo di indicazione sarà applicata tanto alle vetture con motori a combustione quanto alle ibride e alle elettriche.

Le sigle 1.6 TDI o 1.6 TFSI, per esempio, saranno sostituite con 30 TDI o 30 TFSI per vetture con livelli di potenza compresi
tra 81 kW e 96 kW. Il numero varierà di 5 unità per fascia. Il 45, per esempio, indicherà quella da 169 a 185 kW. Il 70 sarà
utilizzato per le auto oltre i 400 kW. Si comincia con l'ammiraglia A8, a seguire sui futuri modelli. La gamma attuale
sarà adeguata entro l'estate del 2018.

Il meccanismo in realtà è tutt'altro che semplice da capire, e soprattutto da assimilare per chi è abituato a ragionare in maniera diversa. Dietmar Voggenreiter, membro del Board of Management vendite e marketing di Audi AG però chiarisce: «Dal momento che le tecnologie propulsive alternative stanno guadagnando importanza, l'indicazione della cilindrata come attributo connesso alle performance diventa meno importante per i nostri clienti. La chiarezza e la logica della strutturazione delle denominazioni in base alla potenza consente invece di distinguere tra i diversi livelli di prestazioni».

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: