lunedì 8 giugno 2020
Campioni dello sport aprono le loro case o i loro allenamenti: questi i premi in cambio di donazioni agli ospedali di Bergamo e Brescia duramente provati dal Covid-19
Il Papa riceve la bici bianco-gialla di Sagan: è il dono che mette all'asta per gli ospedali di Bergamo e Brescia

Il Papa riceve la bici bianco-gialla di Sagan: è il dono che mette all'asta per gli ospedali di Bergamo e Brescia - Vatican media

COMMENTA E CONDIVIDI

Bianca e gialla fin nel sellino, la bicicletta da corsa donata da papa Francesco sarà messa da oggi all'asta in Vaticano, a scopo più che benefico: una raccolta di fondi in favore degli ospedali di Bergamo e Brescia messi a durissima prova dall'epidemia di coronavirus. A donargliela, tempo fa, lo slovacco pluricampione del mondo Peter Sagan, felicissimo per l'iniziativa. Con lui faranno altrettanto, dall'8 giugno all'8 agosto, molti altri protagonisti dello sport. L'iniziativa che vede mettere all'asta numerosi cimeli dello sport si chiama "We Run Together". Si tratta di andare su www.charitystars.com e darsi alla generosità in cambio di un ricordo.

Secondo Vatican News "We Run Together" è molto più di una pur significativa iniziativa di beneficenza: è la testimonianza che è possibile vivere "lo sport secondo papa Francesco", e cioè come un "ponte di pace che unisce donne e uomini di religioni e culture diverse, promuovendo inclusione, amicizia, solidarietà, educazione". A dirlo lo stesso Pontefice, il 20 maggio scorso, nell'incontro con Athletica Vaticana per lanciare l'idea, realizzata ora con la collaborazione di Fiamme Gialle, Cortile del Gentile e Fidal Lazio.

Video

Alex Zanardi, ad esempio, ha messo all'asta la maglietta indossata per vincere le Paralimpiadi di Rio del Janeiro nel 2016.Con la bici di Sagan donata personalmente dal Papa e la maglietta "d'oro" di Zanardi, nel primo gruppo di atleti che hanno aderito all'asta ci sono anche Francesco Totti, Filippo Tortu, Federica Pellegrini, Sofia Goggia, i fratelli Giuseppe e Carmine Abbagnale, l'equipaggio di Luna Rossa e gli schermidori Valerio Aspromonte e Carolina Erba che - con il loro bambino di 3 anni - hanno aperte le porte della loro casa. Insomma, sarà possibile allenarsi con Tortu, vedere all'opera gli Abbagnale nello storico quartier generale del canottaggio a Castellamare di Stabia e salire a bordo di Luna Rossa che ha la sua base a Cagliari.

Tra una settimana questi atleti lasceranno spazio ad altri loro colleghi, sempre campioni di livello mondiale, e così si andrà avanti con "We Run Together", settimana dopo settimana", fino all'8 agosto. Ci saranno la Ferrari e la Lamborghini insieme a Juventus, Milan, Lazio e Brescia. Ma anche CarolinaKostner, Bebe Vio, Tania Cagnotto, Arianna Fontana, Dorothea Wierer, Ivan Zaytsev, Arianna Fontana, Flavia Pennetta, Gianmarco Tamberi, Kristian Ghedina, Antonio Rossi, Christian Innerhofer con moltissimi campioni olimpici e mondali di tanti sport. Sarà ricordato Pietro Mennea, e i valori sportivi che ha vissuto, attraverso un amarcord particolarmente emozionante. E non mancheranno sorprese, considerato che sono sempre più gli atleti e le squadre sportive che si stanno aggiungendo inrisposta all'invito del Pontefice. Senza dimenticare che la bici di Sagan non è l'unico oggetto sportivo che Francesco ha voluto donare per sostenere l'asta di beneficenza.

QUI TUTTE LE INFORMAZIONI

© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI

ARGOMENTI: