venerdì 4 ottobre 2019
I futuri presuli (tutti elevati al titolo di arcivescovo) sono il ceco Michael Czerny e tre nunzi apostolici: gli italiani Paolo Borgia e Paolo Rudeli e il maltese Cammilleri.
I quattro nuovi vescovi: da sinistra Michael Czerny, Paolo Borgia, Antoine Camilleri e Paolo Rudelli (Vincenzo Pinto / AFP / Lapresse)

I quattro nuovi vescovi: da sinistra Michael Czerny, Paolo Borgia, Antoine Camilleri e Paolo Rudelli (Vincenzo Pinto / AFP / Lapresse)

COMMENTA E CONDIVIDI

Papa Francesco nella Basilica di San Pietro ha conferito l'ordinazione episcopale a quattro presbiteri.

I nuovi presuli (tutti elevati al titolo di arcivescovo) sono il gesuita ceco e futuro cardinale Michael Czerny, sotto-segretario della Sezione migranti e rifugiati del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale e tre nunzi apostolici eletti, gli italiani Paolo Borgia, sacerdote dell'arcidiocesi di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo e Paolo Rudelli, prete della diocesi di Bergamo, e il maltese Antoine Cammilleri.

Michael Czerny, 73 anni, segretario del Sinodo per l'Amazzonia, nel concistoro di sabato 5 ottobre sarà creato cardinale insieme ad altri dodici. Due gli italiani: sono Matteo Zuppi, arcivescovo di Bologna, ed Eugenio Dal Corso, vescovo emerito di Benguela in Angola.

L'omelia di papa Francesco: scelti tra gli uomini e per gli uomini

"Annunziate la vera Parola, non discorsi noiosi che nessuno capisce": così papa Francesco nell'omelia. "Riflettete che siete stati scelti tra gli uomini e per gli uomini", "non per voi stessi", ha continuato il Pontefice sottolineando che un vescovo deve "servire più che dominare". "L'episcopato è un nome di un servizio non di un onore poiché al vescovo compete di più il servire che il dominare", ha detto.

Video

Francesco ha poi ricordato: "Non dimenticatevi che siete stati scelti dal gregge, non dimenticatevi delle vostre radici, di coloro che vi hanno trasmesso la fede, che vi hanno dato l'identità. Non rinnegate il popolo di Dio. Amate con amore di Padre e di fratello tutti coloro che Dio vi affida", anche "i poveri e gli indifesi e quanti hanno bisogno di accoglienza e aiuto", "esortate i fedeli a cooperare l'impegno apostolico, ascoltateli volentieri", "vegliate con amore tutto il gregge". (IL TESTO DELL'OMELIA)

Durante la messa piccoli frammenti del soffitto della basilica di San Pietro sono caduti a terra; per precauzione la zona interessata,
l'ala alla sinistra dell'altare, è stata evacuata. Nessuna conseguenza perché "si è trattato di frammenti piccolissimi" riferiscono fonti presenti in basilica.



© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI

ARGOMENTI: