giovedì 21 maggio 2015
La somma relativa all'otto per mille assegnata alla Chiesa cattolica per il 2015 è pari a 995 milioni 462 mila euro, con un calo di quasi 60 milioni rispetto al miliardo 55 milioni e 310 mila euro del 2014. Lo ha comunicato la Cei. Il presidente dei vescovi italiani, card. Angelo Bagnasco, ha spiegato la diminuzione con una calo generale dell'introito Ire (ex Irpef), con la trattenuta da parte dello Stato di 17 milioni 592 mila euro assegnati in più l'anno passato e con un calo di firme per la Chiesa cattolica di circa il 2 per cento.Tra le variazioni di rilievo, una diminuzione di 20 milioni di euro per l'edilizia di culto, di 10 milioni per la catechesi e l'educazione cristiana, mentre sono stati aumentati di 20 milioni i fondi per gli interventi caritativi. Diminuiti di 50 milioni i fondi per il sostentamento del clero.

LEGGI IL RAPPORTO

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: