La presentazione. Sanremo, ecco il Festival 2017


Angela Calvini mercoledì 11 gennaio 2017
Sarà Maria De Filippi ad affiancare Carlo Conti nella conduzione. Ancora incertezza sugli ospiti stranieri, ma svelate le cover del giovedì
Sanremo, ecco il Festival 2017

IL PATTO RAI MEDIASET

Firma, non firma, arriva, non arriva. Dopo un po’ di melina, la vera protagonista del Festival di Sanremo 2017 Maria De Filippi si è palesata ieri al Teatro del Casinò della città dei fiori, omaggiata da un deferente inchino del padrone di casa Carlo Conti. La stretta di mano Conti-De Filippi, ha consacrato, quindi, il preannunciato patto Rai-Mediaset destinato a fare incetta di ascolti al prossimo Festival, in onda su Rai1 dal 7 all’11 febbraio dal Teatro Ariston. «Arrivare al terzo festival è difficile, mi sono domandato “e adesso cosa mi invento?” – ha spiegato il conduttore e direttore artistico - . Così ho pensato al top della televisione italiana, ovvero a Maria» che sarà l’autentica star di questa 67ª edizione. «Il festival non aveva bisogno di me per fareascolti, ne fa già di pazzeschi» ha aggiunto facendo atto di umiltà la De Filippi che entra, per ora, in punta di piedi in casa altrui. «Ho accettato per la grande stima che ho di Carlo Conti. Quando mi ha chiamato ho preso un colpo. Cosa farò? Io sono abituata a creare contenuti, in questo caso invece il prodotto è tutto della Rai e di Conti. La sfida è affidarsi completamente ad altri». Carlo Conti rassicura: «Co-condurremo equamente, anche le interviste».

«Abbiamo lo stesso modo di pensare – aggiunge la De Filippi -, non si va alla ricerca di alcuno scandalo, al centro saranno le canzoni». Su questo staremo a vedere in corso d’opera. Problemi in casa Mediaset? «No – conclude lei -, Piersilvio Berlusconi mi ha chiesto se mi faceva piacere fare il Festival e che mi lasciava libera, come ha sempre fatto». Per non dare adito a polemiche, Conti conferma che la De Filippi partecipa al Festival «a titolo totalmente gratuito». Un rientro, comunque, ci sarà, vuoi d’immagine, vuoi per ragioni di palinsesto, vuoi perché tre suoi ex Amici (il vincitore di quest’anno Sergio Sylvestre, Elodie e Alessio Bernabei) sono in gara. Che Maria voglia fare il bis, come quando nel 2009 apparve nella finalissima condotta da Bonolis per incoronare il “suo” Marco Carta?

PRIMI OSPITI IN ATTESA DI STEVIE WONDER

Mentre Conti sogna di portare all’Ariston il suo “mito” Stevie Wonder, arrivano le prime conferme ufficiali: ospiti canori saranno Tiziano Ferro, Giorgia, Mika, Ricky Martin e Rag’n’Bone Man. Per quanto riguarda i comici, ancora non confermato Maurizio Crozza. «Magari...» esclama Conti che lo vorrebbe insieme a Benigni, Panariello e Pieraccioni.

GLI SPOT CON I FETI CANTERINI

«Era solo la voglia di fare una cosa leggera. Quando fai qualcosa non stai a pensare a cosa ci sia dietro». Così Carlo Conti ha replicato alle critiche allo spot del Festival con i feti nei pancioni di tre mamme che cantano Non ho l’età della Cinquetti secondo lo slogan “Tutti cantano Sanremo”. Conti ha parlato di leggerezza che però spesso capita venga «fraintesa o strumentalizzata», e invece negli spot «c’e’ solo la serenita’ di fare qualcosa di leggero, e l’idea delle mamme mi è parsa delicata, dolce». E l’idea dell’ecografia gli è venuta perché «è stata la cosa che più mi ha emozionato, quando ho visto quella di mio figlio Matteo. È una immagine che ha rappresentato la gioia della vita».

LE SERATE E LE COVER

L’impegno Rai e RadioRai sul festival inizierà con un battage imponente a partire dall’anteprima Sanremo in onda tutti i giorni alle 20.35 su Rai 1 dal 29 gennaio all’11 febbraio, condotta da Federico Russo. Cinque le serate del 67° Festival dal 7 all’11 febbraio, in diretta su Rai 1 e su Radio2 seguite tutte dal Dopofestival con la Gialappa’s band, Nicola Savino e Ubaldo Pantani. I Big in gara saranno 22 e si ridurranno attraverso le eliminazioni a 16 per la Finalissima, votati da giuria demoscopia, giuria della stampa, giuria di qualità e telefoto. I Giovani canteranno in testa alle serate. Il giovedì, serata delle cover, 6 big si giocheranno l’eliminazione. Questi i titoli e i nomi degli artisti prescelti da ciascuno dei big in gara: Pregherò di Adriano Celentano per Al Bano; Un giorno credi di Edoardo Bennato per Alessio Bernabei; Con il nastro rosa di Lucio Battisti per Bianca Atzei; Diamante di Zucchero per Chiara; Svalutation di Celentano per Clementino; Quando finisce un amore di Riccardo Cocciante per Elodie; Amara terra mia di Domenico Modugno per Ermal Meta; La leva calcistica della classe ’68 di Francesco De Gregori per Fabrizio Moro; Sempre e per sempre di De Gregori per Fiorella Mannoia; Susanna di Celentano per Francesco Gabbani; L’immensità di Don Backy per Gigi D’Alessio; Il paradiso di Patty Pravo per Giusy Ferreri; Le mille bolle blu di Mina per Lodovica Comello; Signor tenente di Giorgio Faletti per Marco Masini; La stagione dell’amore di Franco Battiato per Michele Bravi; Se tu non torni di Miguel Bosé per Michele Zarrillo; Ma il cielo è sempre più blu di Rino Gaetano per Nesli e Alice Paba; C’era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones di Gianni Morandi per Raige e Giulia Luzi; Insieme a te non ci sto più di Caterina Caselli per Ron; Un’emozione da poco di Anna Oxa per Paola Turci; Ho difeso il mio amore dei Nomadi per Samuel; La pelle nera di Rocky Roberts per Sergio Silvestre.

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: