sabato 15 luglio 2017
A Spoleto al Palazzo del Comune i bozzetti realizzati tra il 1951 e il 1955 dal grande pittore, scomparso a soli 37 anni a New York nel 1970
Domenico Gnoli, bozzetto per la scenografia di "Re Cervo", 1953 (© Archivio Domenico Gnoli, Roma)

Domenico Gnoli, bozzetto per la scenografia di "Re Cervo", 1953 (© Archivio Domenico Gnoli, Roma)

Dal poster per Chéri di Colette all'Eliseo di Roma nel 1951 alle scenografie del 1955 per Come vi piace di Shakespeare all'Old Vic di Londra, passanto per costumi e scenografie per Zurigo e Parigi. Nei bozzetti per il teatro in mostra a Spoleto presso il Palazzo del Comune fino al 1 ottobre, presentati dalla Fondazione Marignoli Montecorona, c'è già tutto il genio precoce di Domenico Gnoli, che allora aveva tra i 18 e i 25 anni e che nel decennio seguente avrebbe scritto una pagina importante della storia dell'arte italiana con i suoi dipinti tra pop, metafisica e surrealismo. Un percorso interrotto prematuramente dalla morte per cancro a New York a soli 37 anni.

Domenico Gnoli, bozzetto per il costume del Duca Federigo esiliato in “As you like it”, 1955 (© Archivio Domenico Gnoli, Roma)

Domenico Gnoli, bozzetto per il costume del Duca Federigo esiliato in “As you like it”, 1955 (© Archivio Domenico Gnoli, Roma)


Domenico Gnoli, pagina di schizzi per Album “As you like it”, 1955 (© Archivio Domenico Gnoli, Roma)

Domenico Gnoli, pagina di schizzi per Album “As you like it”, 1955 (© Archivio Domenico Gnoli, Roma)


Domenico Gnoli, bozzetto per un personaggio di 'La belle au bois dormant', 1954 (© Archivio Domenico Gnoli, Roma)

Domenico Gnoli, bozzetto per un personaggio di "La belle au bois dormant", 1954 (© Archivio Domenico Gnoli, Roma)


Domenico Gnoli, bozzetto per il costume di Celia in “As you like it”, 1955 (© Archivio Domenico Gnoli, Roma)

Domenico Gnoli, bozzetto per il costume di Celia in “As you like it”, 1955 (© Archivio Domenico Gnoli, Roma)



Domenico Gnoli nel 1960 (© Archivio Domenico Gnoli, Roma)

Domenico Gnoli nel 1960 (© Archivio Domenico Gnoli, Roma)



© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: