venerdì 2 febbraio 2018
Picciotto e Chiara Effe verranno premiati dall'associazione della rete Libera durante gli eventi collaterali al Festival.
Il palco di Casa Sanremo ospiterà concerti e incontri culturali e sociali

Il palco di Casa Sanremo ospiterà concerti e incontri culturali e sociali

L’impegno arriva al Festival. Martedì 6 febbraio a Casa Sanremo l’associazione “Musica contro le mafie” della rete Libera premia la nuova musica italiana impegnata nel cambiamento sociale responsabile. Il salotto di ospitalità del 68° Festival della Canzone Italiana accoglie, infatti, i vincitori dell’ottava edizione del Premio Musica contro le mafie svoltosi il 16 dicembre scorso a Cosenza: il rapper palermitano Picciotto con Amarcord 2.0 (vincitore anche del Premio Winner Tour del valore di 15.000 euro con bando di Nuovo Imaie) e la cantautrice Chiara Effe con Non son buono. Il presidente Gennaro de Rosa e Red Ronnie assegneranno anche la Menzione speciale “Musica contro le mafie” agli Stag, la Menzione su segnalazione del Club Tenco a Simone Fornasari e la Targa Siae a Laura Pizzarelli. Le premiazioni alle 11.00 durante l’incontro con i giovani studenti delle scuole superiori liguri mentre alle 19.30 si esibiranno i vincitori. Si presentano le attività principali dell’associazione e il programma dell’ultima edizione della “5 Giorni di Musica contro le mafie”, manifestazione fatta di concerti, workshop, incontri, showcase, mostre per riflettere, conoscere storie e ricordare persone che hanno contribuito a cambiare in meglio la società.

Il rapper siciliano Picciotto vincitore di 'Musica contro le mafie'

Il rapper siciliano Picciotto vincitore di "Musica contro le mafie"

Molti altri gli appuntamenti sociali organizzati dal patron di Casa Sanremo Vincenzo Russolillo: si darà spazio ad Unicef, all’associazione “Divieto di femminicidio”, al progetto “A scuola di rispetto” a cura dell’Associazone Equilibra contro il bullismo e agli incontri della Polizia di Stato con gli studenti per orientarli all'uso corretto dei social. Ed ancora, un ricordo di Pepi Morgia, Bud Spencer, Rino Gaetano e un omaggio a Francesco Nuti. Il teatro quest’anno sarà intitolato a Ivan Graziani.

Casa Sanremo, prodotta da Gruppo Eventi, apre i battenti alle 18.30 del 4 febbraio con l'inaugurazione da parte della madrina Elisa Isoardi. Seguirà una settimana ricca di eventi sia per gli addetti ai lavori della kermesse sia per il pubblico grazie a presentazioni di libri, una rassegna di cinema, uno spazio per i writers e e iniziative in difesa della qualità del cibo italiano. Spazio anche al premio per le case discografiche “Soundies Awards”, e agli gli show case con gli artisti in gara Le Vibrazioni, Renzo Rubino, Decibel, Ermal Meta e Fabrizio Moro, Enzo Avitabile e Giovanni Caccamo. Il 10 febbraio a chiudere un concerto speciale di Alex Britti & Zap Mama.

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: