sabato 31 agosto 2019
Videomessaggio con l'intenzione di preghiera per settembre: politici, scienziati ed economisti lavorino insieme per tutelare le acque del pianeta. Un'inchiesta di Avvenire
Un fondale oceanico che pullula di vita (Ap)

Un fondale oceanico che pullula di vita (Ap)

«Preghiamo in questo mese perché i politici, gli scienziati e gli economisti lavorino insieme per la protezione dei mari e degli oceani»: è l'esortazione di papa Francesco nel videomesssaggio per le intenzioni di preghiera di settembre.

«La creazione è un progetto dell'amore di Dio all'umanità», ricorda Francesco. Ma oggi gli oceani, che custodiscono «la maggior parte dell'acqua del pianeta e anche la maggior varietà di esseri viventi, sono minacciati da diverse cause». «La nostra solidarietà con la "casa comune" - aggiunge il Papa - nasce dalla nostra fede».


Il dossier di Avvenire sul futuro dei mari

di Daniele Zappalà

Oceani, un pianeta sconosciuto e fragile

L'innovazione che nasce dagli abissi

La cura che arriva dal mare

Il Mediterraneo da salvare, per i popoli e l'ambiente


© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI