lunedì 14 agosto 2017
"Serve impegno nel favorire la cultura della solidarietà, promuovendo così la pace e la fraternità tra i popoli": è il messaggio del Papa per l'incontro “Mediterraneo: un porto di fraternità"
Papa Francesco mentre saluta alcuni profughi il 17 aprile 2016 (Lapresse)

Papa Francesco mentre saluta alcuni profughi il 17 aprile 2016 (Lapresse)

COMMENTA E CONDIVIDI

«Serve un impegno sempre più generoso nel favorire la cultura dell'accoglienza e della solidarietà, promuovendo così la pace e la fraternità tra i popoli». Lo ha affermato papa Francesco in messaggio indirizzato ai partecipanti all'incontro internazionale "Mediterraneo: un porto di fraternità", promosso dalla diocesi di Ugento-Santa Maria di Leuca, con il sostegno di numerose istituzioni e realtà associative. Evento che, riferisce Radio Vaticana, si conclude oggi, al quale hanno preso parte 250 giovani di 31 Paesi, e ha visto la partecipazione della Conferenza episcopale italiana, Caritas Italiana, Pax Christi, Focsiv e Fondazione Migrantes.

Nel messaggio inviato al vescovo di Ugento-Santa Maria di Leuca, Vito Angiuli, il Papa ha incoraggiato la comunità cristiana e i giovani dei Paesi mediterranei, «come pure tutte le persone di buona volontà, a considerare la presenza di tanti fratelli e sorelle migranti un’opportunità di crescita umana, di incontro e di dialogo, come anche un’occasione per annunciare e testimoniare il Vangelo della carità».

© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI

ARGOMENTI: