giovedì 11 ottobre 2018
Negli attentati del 2016 e del 2017 contro i copti al Cairo, Tanta e Alessandria morirono 74 persone. Diciannove condannati all'ergastolo e altri 10 a pene comprese fra 10 e 15 anni
La chiesa copta di San Giorgio a Tanta colpita il 9 aprile 2017 dai fondamentalisti islamici (Ansa)

La chiesa copta di San Giorgio a Tanta colpita il 9 aprile 2017 dai fondamentalisti islamici (Ansa)

Diciassette persone sono state condannate a morte da un tribunale militare in Egitto per gli attentati commessi contro chiese nel 2016 e nel 2017, in cui morirono 74 persone. È quanto si apprende da fonti giudiziarie e di sicurezza. Secondo le stesse fonti, 19 persone sono state condannate all'ergastolo e altre 10 a pene comprese fra 10 e 15 anni di carcere. Si tratta degli attacchi di dicembre 2016 al Cairo e di aprile 2017 a Tanta e Alessandria.

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: