martedì 11 settembre 2018
Andamento positivo della vendita diretta in termini d'affari e occupazione nelle regioni del Centro, del Sud e delle isole
Ecco dove vince la sfida del lavoro

Avedisco (Associazione Vendite Dirette Servizio Consumatori) rende noti i dati regionali relativi al comparto e registra una crescita positiva nel Centro, Sud e Isole d’Italia.

Il numero di incaricati alle vendite presenti in Toscana, Lazio, Umbria e Marche è di quasi 52mila unità, rappresentando il 20,7% del totale nazionale. Un risultato importante confermato anche dal giro di affari dell’area dove il fatturato supera i 114 milioni di euro incidendo per il 20,5 % sul business nazionale. Nel dettaglio, il Lazio è la regione che registra i valori più alti sia in termini di fatturato che di valore occupazionale: 61 milioni di euro e oltre 23mila incaricati (9,2% del totale delle aziende associate) sono i dati provenienti da tutte le province laziali. Seguono la Toscana, con 16.500 incaricati, ben il 6,6% del totale e un fatturato complessivo di oltre 51 milioni di euro e le Marche con fatturato di quasi 20 milioni di euro e un totale di 9.300 incaricati. Ultima ma non meno importante l’Umbria che con quasi 12 milioni di euro di fatturato e oltre 3mila incaricati presenti sul territorio, dimostra di apprezzare questo canale d’acquisto.

Il numero di Incaricati alle vendite presenti in Abruzzo/Molise, Calabria, Campania, Basilicata, Puglia, Sicilia, Sardegna è di quasi 55mila unità, rappresentando il 21,8% del totale nazionale. Un risultato importante confermato anche dal giro di affari dell’area dove il fatturato supera i 120 milioni di euro incidendo per il 17,1 % sul business nazionale. Nel dettaglio, la Sicilia è la regione che registra i valori più alti sia in termini di fatturato che di valore occupazionale: oltre 32 milioni di euro e quasi 17mila incaricati (6,6 % del totale degli incaricati delle aziende associate) sono i dati provenienti da tutte le province siciliane. Seguono la Campania, con oltre 8mila incaricati, il 3,2% del totale Avedisco, e un fatturato complessivo di oltre 25 milioni di euro e la Puglia con fatturato di quasi 22 milioni di euro e un totale di oltre 11mila incaricati; Abruzzo/Molise registrano oltre dieci milioni di euro di fatturato e 8mila incaricati, mentre la Sardegna ha ottenuto oltre 15 milioni di euro con 5mila professionisti del settore (il 2% del totale). Ultime ma non meno importanti la Calabria, con quasi 12 milioni di euro di fatturato e oltre 5mila Incaricati e la Basilicata che con un totale di quasi tre milioni di euro e 1.000 professionisti presenti sul territorio, dimostra di apprezzare questo canale d’acquisto.

Il settore della vendita diretta offre dunque un forte contributo all’incremento dell’occupazione nel nostro Paese con un totale di 250.725 incaricati alle vendite sul territorio nazionale e 703 milioni di euro di fatturato complessivi. Per raggiungere questi risultati le aziende associate Avedisco sono impegnate quotidianamente nell’attività di formazione e addestramento delle reti vendita: nel 2017 sono stati organizzati 2.636 corsi di addestramento per un totale di 235.593 partecipanti e 814 corsi di formazione dedicati a 99.996 aspiranti Incaricati.

«Il nostro settore affronta ogni giorno la sfida del lavoro contribuendo concretamente all’incremento dell’occupazione e di conseguenza alla possibilità di crescita di diverse professionalità - afferma Giovanni Paolino, presidente di Avedisco -. I dati ottenuti nel 2017 sono segnali espliciti lanciati dalle nostre Associate a coloro che nella Vendita Diretta possono trovare una carriera proficua e ricca di soddisfazioni. Avedisco attraverso il lavoro di promozione e formazione delle Associate supporta chi è alla prima esperienza lavorativa e vuole crescere professionalmente, chi ha già intrapreso questa carriera e chi arriva da un background lavorativo pregresso ma vuole rimettersi in gioco con una nuova attività. Con trasparenza, e senso etico insieme lavoriamo ogni giorno per tutelare un settore fortemente in crescita a livello nazionale».

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: