lunedì 6 agosto 2018
Lusso, sportività e comfort al top per il Suv coupé che arriverà a settembre. Alla guida conferma le attese emozionali ispirate dal design
Ecco Q8, l'Audi diversa fatta per stupire

Tanta tecnologia, per esaltare il comfort di viaggio nel massimo della sicurezza, e quella sportività tipica dei modelli più prestazionali del marchio tedesco, fanno di Audi Q8 un Suv Coupé appagante da guidare. Sensazioni emerse nel test anteprima che la Filiale italiana del brand ha organizzato lungo un percorso variegato da Milano a Como.

Com'è. Il vestito chic e hi-tech del nuovo modello esce dal solco dei canoni tradizionali del brand, per affrontare nuove strade e cercare di ammaliare anche chi ha rimproverato, in passato, al Costruttore di Ingolstadt una certa monotonia nelle forme. Con il motore turbodiesel V6 di 3,0 litri da 286 Cv è brillante il giusto per far divertire, anche se, anticipiamo, la gamma in futuro riserverà interessanti sorprese per chi ama andare veloce davvero. Aspettando la variante "S" della Q8, la proposta di lancio è appunto la 50 TDI (la nuova denominazione scelta dalla casa di Ingolstadt prevede un numero intero a due cifre) quattro tiptronic, grazie alla tecnologia mild hybrid a 48 volt è in grado di soddisfare gli automobilisti che oltre alla rapidità apprezzano in un auto i costi di gestione moderati e il rispetto per l'ambiente. Sulla carta, infatti, questa versione a gasolio è omologata per consumi medi di 6,6 litri per percorrere 100 km, con 172 grammi di CO2 prodotta al chilometro. Dati di riferimento per un veicolo lungo 4.986 mm che sulla bilancia fa segnare 2.145 kg.

Come va. Il peso importate della vettura non si sente però nella guida: merito di una buona distribuzione dei pesi, di un telaio molto rigido e anche del retrotreno sterzante. Basta affondare il piede sul pedale del gas per farla scattare, dopo un attimo di esitazione, se tale può essere considerato il leggero ritardo di risposta all'acceleratore in una vettura capace di schizzare da 0 a 100 km/h in soli 6,3 secondi. Più bassa della Q7 di 38 mm, più corta di 66 mm e più larga di 27 mm, prevede sino a 39 dispositivi elettronici per la sicurezza attiva di marcia (sistemi ADAS). Generosa nelle dimensioni ma nelle apparenze meno massiccia di modelli più piccoli, la Q8 nasconde sotto la carrozzeria un abitacolo decisamente ampio, soprattutto per chi si accomoda dietro, che per raffinatezza non ha nulla da invidiare all'ammiraglia del brand, la A8.

Quanto costa. Questa Suv coupé ha dunque tutto per piacere alla clientela "premium" a cui è indirizzata, un target che non si spaventa di certo dei 78.450 euro richiesti per averla, cifra che sale a 86.500 per l'allestimento Sport. Già in prevendita, in consegna da settembre, l'ultima nata "è una sintesi di funzionalità, sportività e tecnologia - chiarisce Fabrizio Longo, direttore del marchio Audi in Italia - e può attrarre clienti che forse in passato non avevano guardato con interesse ad Audi. Q8 ha un'anima diversa all'interno della proposta del mercato, ed è una tappa importante di un piano di lanci che prevede a breve, in sequenza, nuova Q3, A1 Sportback, la e-tron e, a seguire, nel 2019 la e-tron Sportback. Oltre a stile, contenuti e sportività - sottolinea Longo - la Q8 offre soluzioni tecnologiche che rimandano alla semplicità degli smartphone, per il massimo della fruibilità».

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: