giovedì 28 ottobre 2021
L'abete rosso di 28 metri e il presepe con statue a grandezza naturale in piazza San Pietro per il Natale 2021. La cerimonia di inaugurazione il 10 dicembre alle 17
La cerimonia di accensione delle luci sull'albero di Natale e nel presepe nel 2018 in piazza San Pietro

La cerimonia di accensione delle luci sull'albero di Natale e nel presepe nel 2018 in piazza San Pietro - Siciliani archivio

COMMENTA E CONDIVIDI

Giunge dalle Ande, dal villaggio di Chopcca, una comunità nel dipartimento di Huancavelica in Perù, il presepe che verrà allestito in piazza San Pietro per il Natale 2021. La natività sarà composta da più di 30 pezzi e realizzata da cinque artisti di Huancavelica. Il presepe peruviano vuole ricordare i duecento anni dell'indipendenza del Paese e riprodurre uno spaccato della vita dei popoli delle Ande.

Nel presepe del Perù le statue del Bambino Gesù, della Vergine Maria, di San Giuseppe, dei Re Magi e dei pastori saranno realizzate a grandezza naturale con materiali come la ceramica, il legno maguey (agave) e la vetroresina, e saranno vestite con i tipici costumi Chopcca. I Re Magi avranno delle bisacce o sacchi contenenti alimenti caratteristici di Huancavelica, come patate, quinoa, kiwicha, canihua, e saranno accompagnati da dei lama che porteranno sul dorso una bandiera peruviana. Nel presepe troveranno spazio anche statue dei diversi animali appartenenti alla fauna locale come: alpaca, vigogne, pecore, vizcachas, parihuanas e il condor andino, simbolo nazionale del Perù.

Arriva invece da Andalo, in Trentino, nel comprensorio Dolomiti Paganella, l'abete rosso di circa 28 metri che troverà posto accanto al presepe in Piazza San Pietro. La delegazione trentina curerà anche le decorazioni con addobbi sferici in legno.
Il Governatorato, tramite la direzione delle Infrastrutture e Servizi curerà l'illuminazione con un impianto a led a basso consumo energetico.

Per l'Aula Paolo VI, infine, la rappresentazione della natività è stata affidata al gruppo giovani della parrocchia San Bartolomeo Apostolo di Gallio, provincia di Vicenza e diocesi di Padova.
La tradizionale inaugurazione del Presepe e l'illuminazione dell'albero di Natale, si terranno, nel rispetto delle normative per contrastare il diffondersi della pandemia, in piazza San Pietro, venerdì 10 dicembre, alle ore 17. La cerimonia sarà presieduta dall'arcivescovo Fernando Vérgez Alzaga, presidente del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano. Lo stesso giorno, nella mattinata, le delegazioni di Huancavelica, di Andalo e di Gallio saranno ricevute in udienza da papa Francesco per la presentazione ufficiale dei doni.
Il presepe e l'albero di Natale rimarranno esposti a Piazza San Pietro fino alla conclusione del Tempo di Natale, che coincide con la festa del Battesimo del Signore, domenica 9 gennaio 2022.

© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI

ARGOMENTI: