mercoledì 8 agosto 2018
Diciassette giovani da Brest a Panama attraversando l'Oceano Atlantico. Il via il 31 agosto con l'obiettivo di arrivare in tempo per la Gmg di gennaio. Un'avventura spirituale, umana e missionaria.
La Gmg 2019 si svolgerà a Panama

La Gmg 2019 si svolgerà a Panama

Un’impresa degna di Giovanni Soldini, il velista celebre per le sue traversate in solitaria. Con la differenza che si naviga insieme e che l’obiettivo non è un record ma raggiungere Panama per la Giornata mondiale della Gioventù (Gmg) 2019.

Diciassette giovani, quattro skipper, un cappellano

Una delle imbarcazioni impegnate (dal sito dei giovani francesi)

Una delle imbarcazioni impegnate (dal sito dei giovani francesi)

I protagonisti sono 17 ragazzi francesi, accompagnati da quattro skipper professionisti e da un cappellano, che partiranno da Brest il 31 agosto per giungere a destinazione dopo 105 giorni di navigazione. La Gmg infatti è in programma dal 23 al 27 gennaio prossimi. Come riferisce l’agenzia Sir saranno tre le imbarcazioni utilizzate, impegnate in un programma di viaggio alquanto complesso. Il via come già detto, a fine mese da Notre-Dame de Rocamadour, golfo di Brest per costeggiare fino al 15 settembre Francia, Spagna e Portogallo. Qui raggiungeranno Fatima per affidare alla Vergine il successo della loro impresa.

Attraverso l'Oceano Atlantico

Alcuni dei ragazzi che partecipeanno (dal loro sito)

Alcuni dei ragazzi che partecipeanno (dal loro sito)

Prima di lasciare il loro Paese però i ragazzi riceveranno la benedizione di monsignor Marc Aillet, vescovo responsabile della pastorale giovanile della Chiesa francese. Poi via in direzione Marocco (15-30 settembre) sulle orme del beato Charles de Foucauld. In ottobre la navigazione toccherà invece le Canarie e il Senegal facendo tappa in una missione di Dakar, per proseguire in direzione di Capo Verde e Mindelo. Proprio da quest’ultima piccola isola dell’Atlantico inizierà la fase più difficile del viaggio. Dal 5 al 25 dicembre infatti i ragazzi saranno impegnati nella navigazione transatlantica raggiungendo nell’ordine le Barbados, le Piccole Antille - Saint Lucia, Martinica, Santo Domingo, Guadalupa. Da qui il via al rush finale per raggiungere Panama.

Preghiera, convivenza, missione

Verso Panama 2019

Verso Panama 2019

Sul sito in cui spiegano la loro impresa i giovani protagonisti parlano di triplice sfida. Sarà infatti un’avventura “spirituale, umana e missionaria”. “Spirituale” perché «questi mesi di navigazione saranno per noi l’occasione per prenderci del tempo, metterci in ascolto di Dio e capire il suo progetto di amore per ciascuno di noi». Spazio dunque alla preghiera quotidiana (rosario, liturgia delle ore, meditazione) che sarà guidata appunto dal sacerdote.

A qualificare l’impresa come “avventura umana e sportiva” sarà invece la consapevolezza di dover convivere fraternamente anche con persone, vedi gli skipper ma i conosciuti prima tenendo conto anche alcuni ragazzi non sono mai andati in barca a vela. Quanto alla “missionarietà”, l’equipaggio incontrerà i popoli e le culture locali dei luoghi di attracco. Per informarsi sull’impresa e sostenerla il sito internet di riferimento è https://jmjalavoile.com

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: