Aggressione. Novara, scout aggrediti da gruppo di bulli


martedì 22 marzo 2016
​Un gruppo di sette ragazzini di Corbetta aggrediti da coetanei durante un incontro al seminario di Novara. "Andate via, siete nel nostro territorio": poi insulti e calci.   
Novara, scout aggrediti da gruppo di bulli
​Sette ragazzini tra i 12 e i 15 anni, tutti scout dell'Agesci "Corbetta 1" nel milanese, sono stati picchiati da alcuni bulli a Novara. Non ci sono stati feriti gravi, ma tutti e sette hanno dovuto ricorrere al pronto soccorso per essere medicati. È accaduto ieri nel parcheggio di un supermercato. Ad aggredirli un gruppetto di coetanei, forse più grandi di qualche anno, prima con battutacce, poi a spintoni e pugni, secondo la denuncia presentata una volta rientrati a casa. Il gruppo aveva partecipato a un incontro al seminario arcivescovile della città. L'aggressione, secondo le primissime ricostruzioni dei carabinieri che hanno raccolto la denuncia è avvenuta non lontano dalla parrocchia Sacra Famiglia della città piemontese. I giovani scout, che stavano raggiungendo la stazione a piedi per rientrare a Corbetta, sono stati avvicinati da cinque giovani - quasi tutti minorenni - che hanno cominciati ad offenderli perché “siete scout” e per aver “invaso il nostro territorio”. Dalle parole ai pugni e ai calci il passo è stato brevissimo. Ed avere la peggio è stato un quindicenne, che - dopo aver chiesto ai bulli di allontanarsi - è stato spinto a terra e colpito. I sette sono riusciti a mettersi in salvo salendo su un autobus di linea, sul quale gli aggressori non sono riusciti a salire. Tornati a Corbetta, gli scout hanno raccontato tutto ai loro genitori, che li hanno accompagnati al pronto soccorso dell’ospedale di Magenta. Per quattro di loro i medici hanno disposto cure per ematomi, sanguinamenti da naso, bocca, orecchie e ginocchia. E’ stato proprio uno dei genitori, il deputato Pd ed ex sindaco di Corbetta, Francesco Prina, a raccontare tutto.
© Riproduzione riservata

ARGOMENTI:

Attualità

Danilo Paolini
Appena qualche giorno fa, tra le consuete, trite polemiche, abbiamo ricordato il settantaduesimo anniversario della Liberazione dell’Italia dalla dittatura fascista e dall’occupazione nazista ...