martedì 11 febbraio 2020
Un fenomeno così vasto non si vedeva da decine d'anni. Coinvolti Etiopia, Somalia, Kenya, Sud Sudan e Uganda. «Se l'invasione non viene fermata, si rischia catastrofe umanitaria»
In motocicletta in mezzo a uno sciame di locuste del deserto a Lekji, Samburu East

Uno sciamo di locuste del deserto a Ololokwe, Samburu - Ansa/Fao

Una locusta del deserto su un cespuglio

Uno sciamo di locuste del deserto a Ololokwe, Samburu - Ansa/Fao

Uno sciamo di locuste del deserto a Ololokwe, Samburu

Uno sciamo di locuste del deserto a Ololokwe, Samburu - Ansa/Fao

Un uomo tenta di allontanare le locuste dai cespugli nei pressi di Enziu, Kitui County, circa 200 chilometri a est di Nairobi

Uno sciamo di locuste del deserto a Ololokwe, Samburu - Ansa/Fao

Un agricoltore locale, Theophilus Mwendwa, cerca di allontanare le locuste dalla vegetazione nei pressi di Enziu, Kitui County

Uno sciamo di locuste del deserto a Ololokwe, Samburu - Ansa/Fao

Un enorme sciame di locuste del deserto nei pressi di Lekji, Samburu Est

Uno sciamo di locuste del deserto a Ololokwe, Samburu - Ansa/Fao

L'agricoltore Theophilus Mwendwa batte le mani e fa rumore nel tentativo di scacciare le locuste a Enziu, Kitui County

Uno sciamo di locuste del deserto a Ololokwe, Samburu - Ansa/Fao

Locuste ricoprono un cespuglio

Uno sciamo di locuste del deserto a Ololokwe, Samburu - Ansa/Fao

Locuste in volo riempiono il cielo

Uno sciamo di locuste del deserto a Ololokwe, Samburu - Ansa/Fao

Le locuste invadono anche la strada principale, a Ololokwe, Samburu County, creando fastidi a chi guida

Uno sciamo di locuste del deserto a Ololokwe, Samburu - Ansa/Fao

Il terreno coperto di locuste nella boscaglia vicino a Enziu, Kitui County

Uno sciamo di locuste del deserto a Ololokwe, Samburu - Ansa/Fao

Locuste del deserto su un albero

Uno sciamo di locuste del deserto a Ololokwe, Samburu - Ansa/Fao

Se non viene fermata in tempo, l'invasione di locuste che già divorano le colture di cinque Paesi dell'Africa orientale si trasformerà in una "catastrofe umanitaria", con decine di milioni di abitanti senza cibo. A lanciare un nuova allerta è l'Organizzazione Onu per
l'Alimentazione e l'Agricoltura (Fao), confermando che lo sciame di insetti che da settimane invade i cieli dell'intero Corno d'Africa è
ormai costituito da un esercito di cavallette, un bilancio che varia tra 100 a 200 miliardi di esemplari.

L'Onu lancia nuovamente l'allarme per l'invasione delle locuste in Africa. Il sottosegretario generale per gli Affari umanitari dell'Onu, Mark Lowcock, ha espresso profonda preoccupazione per la devastante invasione di locuste che ha colpito i Paesi dell'Africa orientale e ha esortato la comunità internazionale a fare donazioni per aiutarli. "Ci sono 13 milioni di persone in quei Paesi che sono in una situazione di insicurezza alimentare ora e di questi 10 milioni sono in zone colpite dalle locuste". "A meno che non ci sia una risposta rapida, avremo un grosso problema più avanti nel corso dell'anno", ha aggiunto Lowcock, che di recente ha liberato 10 milioni di dollari di fondi per affrontare la crisi.


«La velocità della diffusione dei parassiti e la dimensione delle infestazioni sono così oltre la norma che hanno portato al limite le capacità delle autorità locali e nazionali», scrive la Fao. L'unica opzione rimasta era il "controllo aereo", cioè spruzzare insetticidi da appositi velivoli.

Gli sciami si sono diffusi dallo Yemen attraverso il Mar Rosso. Le forti piogge alla fine del 2019 hanno creato le condizioni ideali per far prosperare i parassiti e il problema potrebbe peggiorare. Oltre al crescente numero in Africa orientale, infatti, le locuste si sono riprodotte anche in India, Iran e Pakistan, e in primavera potrebbero trasformarsi in nuovi sciami.

Le locuste possono percorrere fino a 150 chilometri al giorno e ogni insetto adulto può mangiare quotidianamente una quantità di cibo equivalente al proprio peso.

© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI