martedì 20 dicembre 2016
Rientra in un progetto di alternanza scuola-lavoro a cui partecipano 800 studenti di 13 istituti superiori della Capitale. Altri 800 saranno coinvolti nel 2017
Corso gratuito per colloqui in inglese

Saper sostenere un colloquio in inglese, conoscere le tecniche per scrivere un curriculum semplice ed efficace, meglio se in lingua: si tratta di elementi fondamentali per trovare un'occupazione al giorno d'oggi, non solo nelle grandi imprese internazionali. Da qui la preparazione, offerta gratuitamente dalla John Cabot University (Jcu) di Roma, fra le maggiori Università americane in Europa, con sede a Trastevere, nell'ambito
dell'alternanza scuola-lavoro (Asl).

In questa ottica, la John Cabot University assegna dei crediti, preparando i giovani del 3° e 4° anno di liceo a sostenere un colloquio in lingua inglese e a scrivere un curriculum, con relativa lettera di accompagnamento, in maniera sintetica ed efficace, cioè al massimo una pagina e con elementi di originalità, sempre in lingua inglese. L'Europass, infatti, così lungo, burocratico e ripetitivo, spesso non viene preso in considerazione dai selezionatori delle aziende.

La formazione della Jcu prevede, inoltre, dei seminari per spiegare ai liceali i cambiamenti in atto nella sfera occupazionale, quali saranno le competenze più richieste, e gli accorgimenti per rendersi "appetibili" in un mercato globale sempre più automatizzato. Tutto il programma non comporta alcun costo.

«Il tratto distintivo del progetto Alternanza scuola-lavoro che abbiamo creato - spiega Michèle Favorite, docente in Comunicazione aziendale - è la visione anglosassone e d'avanguardia nella preparazione dei giovani al mondo del lavoro, come, del resto, facciamo da decenni per i nostri studenti universitari. Saper sostenere un colloquio non è semplice in italiano, figuriamoci in inglese. E non bisogna sottovalutare la parte scritta della presentazione: alla Jcu, la redazione di un curriculum e della lettera di accompagnamento rappresentano materia d'esame, tanto sono importanti».

Attualmente 800 studenti di 13 istituti superiori della Capitale seguono il programma formativo della John Cabot University. Altri 800 saranno coinvolti a partire dalla primavera 2017.

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: